fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Wunderbaum

Il disperato


Una famiglia comune viene chiusa in una casa. Non è grande la casa, è comune.
Una famiglia come tante, forse con pochi soldi, comune insomma.
Hanno tutti bisogno di spazio, non comune.

Come si definisce lo spazio?
Dove finisce la nostra comunità?
Chi è questa famiglia comune?
E come si fa a salvare gli altri, se non siamo in grado di salvare noi stessi?

Una tragedia moderna senza uscita.

Negli ultimi due anni tante famiglie si sono trovate in grande difficoltà economica e le tensioni familiari sono aumentate. La violenza, la rabbia e la distanza sociale è cresciuta. Abbiamo ancora speranza?
Per Il disperato la compagnia Wunderbaum farà una ricerca su come una persona può arrivare ad un atto disperato. E si fa la domanda: quand’è che chiamiamo un mostruoso atto?
Lo scrittore francese François Mauriac dice: Che cos’è, un mostro? Io cerco di descrivere delle creature, dove il sublime e il ripugnante, gli impulsi più bassi e le aspirazioni più alte sono inestricabilmente intrecciati. Quelli sono i miei mostri.

Per Romaruropa Festival la compagnia presenterà una prima restituzione della ricerca. Una lettura teatrale, aperta a tutti!

Bio

Marleen Scholten è attrice e co-fondatrice del collettivo olandese Wunderbaum. Si è laureata come attrice nel 2001 e dal quel momento in poi ha creato più di 50 spetta-coli nazionali e internazionali con la compagnia. Hanno fatto diversi progetti in Eu-ropa, creato e presentato più volte a Los Angeles, New York, Teheran e Rio de Ja-neiro.
Scrivono i loro testi, fanno la regia e recitano. Partono dai temi politici, sociali, at-tuali, cercano di creare una comunità con ogni spettacolo insieme ad altre persone di diverse background. Architetti, senzatetti, coristi, giudici, innovatori, scrittori.

Il collettivo Wunderbaum ha sede a Rotterdam e dal 2018 sono collettivamente diret-tori artistici del Theaterhaus Jena in Germania.
Marleen Scholten si è trasferita a Milano 6 anni fa.
Spettacoli recenti sono: La codista, Chi è il vero italiano? La storia della mia rigidi-tà e La canzone nazionale. Questi lavori sono stati presentati a Milano (Triennale di Milano) a Roma (RomaEuropa Festival), in Olanda, Svizzera (Festival Internaziona-le del Teatro) e Germania.

A parte questi ultimi lavori la compagnia è stata in Italia ospite del Festival Trame-dautore al Piccolo Teatro nel 2018 con “Looking for Paul”, una performance sull’artista visivo americano Paul McCarthy e con il film “Stop Acting Now”.
A Santarcangelo festival nel 2010 hanno presentato “Magna Plaza”, un progetto site specific in un centro commerciale.
Nel 2006 al CSS di Udine hanno portato uno spettacolo con 11 migranti nel giardi-no, Welcome in my backyard.
Nella primavera di 2021 Marleen ha debuttato al FOG festival di Triennale Milano Teatro con La codista, un monologo che parla di una donna che si mette in coda per gli altri a pagamento.

Wunderbaum ha vinto il Premio Proscenium for most impressive theatre (Amster-dam), Premio Mary Dresselhuys per il migliore spettacolo dell’anno (Rotterdam), vincitori della Total Theatre Award (Edinburgh), nominati per most outstanding in-ternational piece (Toronto).

Marleen Scholten ha vinto in Italia il Premio Nazionale Drammaturgico Antonio Conti per il suo nuovo testo La codista. E lo spettacolo è stato selezionato come mi-glior spettacolo dell’anno 2022 in Olanda.

Crediti

Di Marleen Scholten|Wunderbaum
Con Alessandro Riceci, Marleen Scholten, Edda Lo Russo
Regista assistente Dafne Niglio
Scenografia e luci Maarten van Otterdijk
Produzione Wunderbaum, Associazione TRAK
Grazie a Romaeuropa, Zona K, Arti e Spettacolo, Theater Rotterdam

Foto di Marcella Foccardi