fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Nitin Sawhney


Nitin Sawhney è nato da genitori indiani a Rochester, nel Kent. Studia legge all’Università di Liverpool, dove tra gli altri incontra Sanjeev Bhaskar, con il quale firma la commedia Secret Asians, ottenendo il premio della BBC. Dopo una tournée con il James Taylor Quartet, forma The Jazz Tones e collabora con Talvin Singh in The Tihai Trio: polistrumentista, autore, dj, direttore d’orchestra, Sawhney dimostra presto un talento eclettico che gli permette di esprimersi nei campi più diversi, dall’elettronica alla classica. Spirit Dance, del 1993, è il suo primo album solista, a cui seguono Migrations (1995), Displacing the Priest (1996), Beyond Skin (1999), e Prophesy (2001). Intanto il suo lavoro tocca la televisione, il cinema e il teatro (il sodalizio con il coreografo Akram Khan inizia nel 2000 con Fix, seguito due anni più tardi da Kaash), senza dimenticare il lavoro di produttore discografico per il Cirque du Soleil (2000) e le collaborazioni con alcuni dei grandi nomi del rock, da Sinead O’Connor a Paul McCartney, da Sting a Jeff Beck.
Vincitore di diversi premi musicali di grande levatura (il South Bank Show Award, il Mobo Award, e il BBC Radio 3 Award), nel 2004 Sawhney è stato accolto definitivamente nel mondo della classica con la commissione di alcune opere da parte dell’Orchestra Sinfonica di Birmingham.
I suoi ultimi album solisti, accolti da grande successo di critica e pubblico, sono Human (2003) e Philtre (2005).