fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Akram Khan - Sidi Larbi Cherkaoui - Nitin Sawhney - Antony Gormley

Zero Degrees


Photo © Piero Tauro

Un atteso ritorno per Akram Khan e Sidi Larbi Cherkaoui, conosciuti e apprezzati dal pubblico della capitale per i loro rispettivi spettacoli scoperti dal Romaeuropa Festival, stavolta assieme nel progetto Zero Degrees, uno dei momenti importanti dell’edizione 2007. Quando i due danzatori coreografi si sono incontrati nel 1999 hanno scoperto un comune retroterra: nascere in Europa da famiglie di religione musulmana, crescere tutti e due a cavallo di culture diverse. Ma se il londinese Khan ha le sue origini in Bangladesh e sviluppa il suo linguaggio dalla danza tradizionale indiana, dal canto suo Larbi, belga di padre marocchino, cresce in quell’esplosivo laboratorio di teatro danza che è il Ballets C. de la B. di Alain Platel. Scuro, elegante, muscoloso il primo e l’altro magro, pallido, nervoso, anche fisicamente Khan e Larbi hanno poco in comune: la loro collaborazione in Zero Degrees è quella di due frecce che s’incrociano in aria veloci, provenendo da opposte direzioni. Così il loro prolungato e affascinante duetto si snoda alla ricerca degli opposti: il divenire e la morte, l’aggressività e la compassione, l’ordine e il caos, in un lavoro di teatro-danza che si avvale delle sculture di Antony Gormley – famoso per la statua Angel of the North – e della musica di Nitin Sawhney eseguita dal vivo. In Zero Degrees la danza cresce attorno a un viaggio di Khan tra Bangladesh e India fatto di brevi narrazioni raccontate dai due in sincronico unisono, dall’effetto a tratti esilarante: una ricerca di radici culturali e un percorso interiore, fino al grado zero.

Crediti

Artistic Directors/Choreographers/Performers Akram Khan & Sidi Larbi Cherkaoui

Composer Nitin Sawhney
Lighting Designer Mikki Kunttu
Sculptor Antony Gormley
Costume Designer Kei Ito

Musicians
Laura Anstee – cello
Coordt Linke – percussion
Faheem Mazhar – vocals
Alies Sluiter – violin

Producers
Farooq Chaudhry (Akram Khan Company) and Lieven Thyrion (Les Ballets C. de la B.)

Dramaturge Guy Cools
Production Manager Fabiana Piccioli
Sound Engineer Nicolas Faure
Stage Manager Natan Rosseel

Casts Steve Haynes
Text Akram Khan