Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

La Notte del Jazz: musica e cinema


Una serata di immagini e musica dedicata al jazz, un’occasione per rivedere filmati ormai rari ed ascoltare Harold Singer, uno dei più straordinari sassofinisti di musica nera. La Cinémathèque de la Dance (creata nel 1982 come sezione della Cinémathèque française), organismo incaricato del recupero e della valorizzazione di documenti filmati relativi alla danza, ha reso possibile questo omaggio mettendo a disposizione materiale di difficile reperimento.
Nella serata si sono alternate le parti musicali dal vivo, affidate a due virtuosi quali Al Copley e Harold Singer, pianoforte e sassofono, a preziosi filmati dedicati al ballo nero americano. Nel primo intermezzo si sono susseguiti quattro cortometraggi: Symphony in black, omaggio a Duke Ellington, Black and Tan Fantasy, uno dei primi film sonori dedicati all’autentico jazz, Smash your baggage, documento di uno spettacolo del famoso ballerino Williams, detto “rubben legs” (gambe di gomma), ed estratti di The spirit moves, un’opera girata da Mura Dehn nelle sale da ballo riservate ai neri – questa opera, coprendo un arco di tempo oscillante fra il 1950 ed il 1980, documenta le danze nere che vanno dal Lindy Hop alla Break Dance, dal Charleston al Cakewalk, dal Be-bop al Mambo al Rock.
Dopo una seconda parte musicale, la serata è stata chiusa da quella che forse è la migliore commedia musicale nera, Stormy weather, film del 1943 che raccoglie personaggi del calibro di Lena Horne, Cab Calloway, Bill Robinson, ed i grandi ballerini di tap-dance, i Nicholas Brothers.

 

Pianoforte Al Copley
Sassofono Harold Singer
Batteria Bob Dartsch
Basso Vincenz Kummer

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA
(a cura della Cinémathèque de la Dance – Paris):
Symphony in black
di Fred Waller, con Duke Ellington, Billie Holiday ed il ballerino Earl “Snake hips” Tucker (1935, 16 mm, 10′).
Black and tan fantasy
di Dudley Murphy, con Duke Ellington, la ballerina Fredi Washington, l’Hall Johnson Choir, James “Bubber” Miley e l’orchestra del Cotton Club (1929, 16 mm, 15′, BN, sonoro).
Smash your baggage
di Roy Mack, con l’orchestra di Elmer Snowden, gli Small Paradise Entertainment e “Rubber Legs” Williams (1933, 16 mm, 10′, BN, sonoro. Documento della collezione di Jo Milgram).
The spirit moves
di Mura Dehn, (1950-1989, 16 mm, 10′, BN, sonoro, 8 estratti del film).
Stormy weather
di Andrew L. Stone, musiche di Emile Newman con Lena Horne, Bill Robinson, Fats Waller, Katherine Dunham, Cab Calloway ed i Nicholas Brothers (1943, 35 mm, 77′, BN, sonoro).

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.