fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Emma Dante

Cani di bancata


Photo © Piero Tauro

In un’isola del nord di un’Italia capovolta c’è una città madrice, un luogo primario. Un utero che cova spiritualità, violenza, desiderio, vendetta, ansia di potere. Nella Sicilia fredda e avvolta dalla nebbia, abita un popolo che parla un gergo segreto, accompagnato da ammiccamenti, da gesti con le mani, la testa, gli occhi, le spalle, la pancia, i piedi. Un popolo capace di fare tutto un discorso senza mai aprire bocca. Nel mezzo di questo feudo, il cuore di un potere grandissimo è una mappa che segna i confini: l’Italia vista dall’alto, da una visione satellitare, è spartita, spaccata, insanguinata. Questa mappa è come il palcoscenico di un teatro di tragedia dove dall’alba alla notte si stipulano patti e si scelgono gli assassini. Una cosca, una nassa, un partito, una società, una fratellanza: una Famiglia. Questo popolo silenzioso con i coltelli in mano ? seduto attorno a un tavolo imbandito, si spartisce l’Italia e se la mangia a carne cruda. (prime note di regia di Emma Dante per Cani di bancata) Emma Dante sa raccontarci il melodramma del nuovo teatro siciliano, fatto di mito, tragedia e contemporaneità. Nata a Palermo nel 1967, frequenta a Roma l’Accademia Silvio D’Amico. Nel 1999 fonda la compagnia teatrale Sud Costa Occidentale. Nel 2000 vince il concorso Shownoprofit con il progetto Insulti, l’anno dopo il premio Scenario con mPalermu e il premio Lo Straniero come giovane regista emergente. Nel 2002 vince il premio Ubu sempre per mPalermu e nel 2003 per Carnezzeria. Nel 2004 cura la seconda edizione di Rossofestival che ha aperto in Sicilia nuovi spazi al teatro contemporaneo. Tra gli ultimi spettacoli Medea, La scimia, Vita mia, Mishelle di Sant’Oliva.

Crediti

Testo e Regia Emma Dante
Scene Emma Dante, Carmine Maringola
Costumi Emma Dante
Light Designer Cristian Zucaro
Assistente alla drammaturgia Eleonora Lombardo
Responsabile Tecnico Antonio Zappal
Direttore di scena Luigi Chiaromonte
Amministratore Di Compagnia Andrea Perini
Con (In Ordine Alfabetico) Gaetano Bruno, Sabino Civilleri, Salvatore D’onofrio, Ugo Giacomazzi, Fabrizio Lombardo, Manuela Lo Sicco, Carmine Maringola, Stefano Miglio, Alessio Piazza, Antonio Puccia, Michele Riondino