KODE 9 HYPERDUB

KODE 9 HYPERDUB
Romaeuropa 2017

12 novembre
Brancaleone

Dj dall’età di 16 anni con una laurea in filosofia, Steve Goodman aka Kode9 è una delle figure chiave della scena elettronica indipendente dell’ultimo decennio. All’alba di quegli anni ‘90, i suoi set sono un mix di reggae, breaks, hip hop, jazz, funk ed house. Attento conoscitore dell’RnB di fine millennio, è il primo amore, la jungle, a rappresentare la vera folgorazione nella sua vita di producer. Scozzese di nascita, nel 1997 si sposta definitivamente a Londra e s’immerge nella scena dell’East London, partecipando da protagonista alla creazione della dubstep. Nel 2003 trasforma la webzine di settore Hyperdub in label, segnando la storia dell’ultimo decennio in musica con una delle etichette più illuminate della scena figlia del 2step. Fin dalle prime uscite, alla voce c’è Spaceape. Dopo l’intellettuale Memories of the Future nel 2011Kode9 and The Spaceape sono tornati con un album più energico, fisico e dance riented: tech-house, tappeti sintetici e tribalismi poliritmici che rendono Black Sun uno spettacolo esplosivo, un flusso sonico per gli amanti dei suoni scuri dei boroughs dell’east end londinese.

 

Parigi, Londra, Berlino, Amsterdam. 4 capitali europee che negli ultimi 15 anni hanno rivoluzionato il modo di concepire, ascoltare e ballare i suoni elettronici prodotti dai laptop di dj e producer, innestando nelle matrici house e techno suggestioni jazz e più decisi interventi new wave di chiara origine europea.
 

Sensoralia 2011, sezione del Festival dedicata al clubbing, propone al pubblico dei fanatici del remix un viaggio alla ri-scoperta delle tendenze che hanno caratterizzato le sonorità di queste città europee dal solido background culturale ed industriale, dove cresce senza sosta un melting-pot fervido e sempre stimolante.

Con il sostegno di

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con