Orestes in Mosul
Milo Rau, NTGent

Orestes in Mosul

Prima nazionale ~ con il sostegno del REf19
Orestes in Mosul
23 - 25 Settembre 2019
Teatro Argentina
21
Spettacolo in lingua con sottotitoli in italiano
da € 16 a € 40
Acquista
Formula Passepartout
95'

Con Orestes in Mosul Milo Rau affronta l’Orestea ambientandola nel contesto della guerra contro l’IS, della situazione siriano-irachena e del trattamento riservato ai reduci jihadisti. Il regista svizzero ha costruito il suo spettacolo nella caserma dei combattenti Peshmerga in Kurdistan e nella piazza centrale di Mosul – emblematica per aver ospitato il comando dell’IS e teatro delle esecuzioni – coinvolgendo, tra prove e riprese video, militanti, poeti e cittadini del luogo. Tra realtà e rappresentazione il suo teatro-tribunale, urgente e attuale, torna a parlare di violenza, compassione e perdono.

Bio

Definito dalla critica «il più influente» (DIE ZEIT), «il più premiato» (Le Soir), «il più interessante» (De Santdaard) e «il più ambizioso» (The Guardian) artista dei nostri tempi, Milo Rau (nato nel 1977) è un regista e un autore svizzero e il direttore artistico dell’NTGent a partire dalla stagione 2018/2019. Rau ha studiato sociologia, filologia romanza e germanica a Parigi, Berlino e Zurigo, con mentori come Pierre Bourdieu e Tzvetan Todorov. Dal 2002 ha realizzato più di 50 opere teatrali, film e libri. Le sue produzioni sono state ospitate in tutti i maggiori festival internazionali tra cui il Berlin Theatertreffen, il Festival d’Avignon, la Biennale di Venezia, il Wiener Festwochen e il Kunstenfestivaldesarts di Bruxelles e sono state in tournée in più di 30 paesi di tutto il mondo. Rau ha ricevuto molte onorificenze: il Peter-Weiss-Prize 2017, il 3sat-Prize 2017, il 2017 Saarbrucken Poetry Lectureship for Drama e, nel 2016 è stato il più giovane artista dopo Frank Castorf e Pina Bausch a ricevere il prestigioso World Theatre ITI Prize. Nel 2017, Milo Rau è stato nominato “Regista teatrale dell’anno” nel sondaggio della critica condotto dalla Deutsche Bühne. Nel 2018 ha ricevuto l’European Theatre Prize e più recentemente, nel 2019, gli è stato conferito il primo dottorato onorario dal dipartimento di studi teatrali della Lunds Universitet (Svezia). Rau è anche un critico televisivo, docente e uno scrittore molto produttivo.

Crediti

Con: Duraid Abbas Ghaieb; Susana AbdulMajid; Elsie de Brauw; Risto Kübar; Johan Leysen; Bert Luppes; Marijke Pinoy

In video
Attori: Baraa Ali, Khitam Idress, Khalid Rawi
Musicisti: Suleik Salim Al-Khabbaz, Saif Al-Taee, Firas Atraqchi, Nabeel Atraqchi, Zaidun Haitham, Rabee Nameer
Coro: Ahmed Abdul, Razzaq Hussein, Hatal Al-Hianey, Younis Anad Gabori, Mustafa Dargham, Abdallah Nawfal, Mohamed Saalim, Rayan Shihab Ahmed, Hassan Taha

Testo: Milo Rau & ensemble
Basato su: Orestea di Eschilo
Regia: Milo Rau
Drammaturgia: Stefan Bläske
Scena: ruimtevaarders
Costumi: An De Mol
Light design: Dennis Diels
Film: Moritz von Dungern,Daniel Demoustier
Montaggio del Film: Joris Vertenten
Arrangiamento musicale e composizione: Saskia Venegas Aernouts

Assistente alla regia: Katelijne Laevens
Direttore di produzione: Noemi Suarez Sanchez
Direttore di palco: Marijn Vlaeminck
Produzione tecnica: Oliver Houttekiet
Suono: Dimitri Devos
Tecnico video: Stijn Pauwels
Tecnico luci: Dennis Diels, Geert de Rodder
Tecnico di scena: Jeroen Vanhoutte
Vestiario: Nancy Colman, Micheline D’hertoge
Assistente alla drammaturgia: Eline Banken
Secondo assistente alla regia: Bo Alfaro Decreton
Drammaturgia interna: Liam Rees
Creazione sottotitoli: Eline Banken
Scorrimento sottotitoli: Katelijne Laevens, Noemi Suarez Sanchez

Musiche
Roland Orzabal: Mad World
Suleik Salim Al-Khabbaz & Harif Ma’ad: Ala Adhafi

Grazie a: Ali Yousif Al-Baroodi, Karwan Bazeen, Freddy Decreus, Anne-Christine Duhn, Salih Elias, Joke Emmers, Diana Faisal, Major general Najim Al-Jabouri, Yasameen Al-Jafari, Quassim Khidir, Thomas Kössler, Tom Lanoye, Stella Martany, Rabee Nameer, Zeinab Al-Naser, Anneleen Ophoff, Sardar M.A. Saeed, Mohamad Al-Saffar, Rebaa Sahadi, Armin Smailovic, Mays Tark Algayyar, Rudi Vranckx, Karim Wasfi, General Muqdad Zanel

e

l’intero team di NTGent, Goethe Institute Erbil, Al Hadbaa Hotel Mosul, Nineveh Operations Command, Management of the Fine Arts Institute for Boys in Mosul, General directorate of the Ministry of Education of Nineveh, The Soprano Centre for Arts in Mosul, Qantara Cultural Café Mosul

Co-produzione: Tandem Arras Douai
Con il supporto di: Belgian Tax Shelter e Romaeuropa Festival

Una produzione di NTGent & Schauspielhaus Bochum
© 2019
Con il supporto del Flemish government and the City of Ghent.
Questa performance è stata realizzata con il supporto del Belgian Tax Shelter.

Settembre
lunedì 23 21
martedì 24 21
mercoledì 25 21
Ricordami questo evento 2019-09-23 00:00:00 2019-09-25 00:00:00 Europe/Rome Orestes in Mosul Milo Rau, NTGent Teatro Argentina Romaeuropa info@romaeuropa.net

23.09 al termine dello spettacolo – Teatro Argentina
Milo Rau presenta Realismo Globale

«Non ho mai imparato così tanto sull’Europa come lavorando in Medio Oriente o in Africa Centrale. E non ho mai capito meglio cosa significhi avere un’opinione come mettendo in scena i dibattiti con i populisti di destra, sia nei processi di Zurigo e di Mosca che in Breivik’s Statement». Milo Rau definito dalla critica l’artista «più influente» (Die Zeit), «più premiato» (Le Soir), «più interessante» (De Standaard) e «più ambizioso» (The Guardian) del nostro tempo presenta il suo Realismo Globale in occasione dell’uscita dell’edizione italiana a cura di Silvia Gussoni per Cue Press (traduzione Gussoni e Francesco Alberici). Modera l’incontro Christian Raimo .