Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
Prima Nazionale

Alexander Zeldin

Love


Poco prima di Natale un centro di accoglienza offre una sistemazione (forse) transitoria ad un gruppo d’individui: un uomo con la sua anziana madre, una donna in dolce attesa, il suo compagno, due migranti… Stanno insieme, costretti nello stesso spazio abitativo per un tempo indefinito, un limbo in cui la vita è una costante attesa: quella delle procedure amministrative utili per andare altrove. Tensioni e conflitti, promiscuità e vergogna, precarietà e tenerezza sostanziano questo incrocio di vite precipitate nella povertà eppure legate dall’amore che esplode nei piccoli rituali quotidiani, nella ricerca di una salvezza per sé e per gli altri. Classe 1985, Zeldin ha coinvolto per oltre due anni famiglie residenti in alloggi di emergenza nelle prove di Love. Ma il suo spettacolo non è un documentario o un’accusa politica. Con sguardo delicato, ironico, commovente il regista inglese ci invita a percepire la natura tragica e miracolosa della vita. Il suo realismo, scrive Le Monde, «non traccia la realtà ma la condensa, l’intensifica».

Bio

È uno Scrittore e regista teatrale e cinematografico inglese. Ha lavorato in Russia, Corea del Sud e Medio Oriente, prima di sviluppare, tra il 2011 e il 2014, alcuni suoi lavori personali come insegnante dell’East 15 Acting School, dove ha incontrato la maggior parte degli attori e dei creativi che oggi collaborano insieme a lui. Allo stesso tempo è stato assistente alla regia per Peter Brook e Marie-Helene Estienne. Il suo acclamato spettacolo Beyond Caring, che raccontava l’incontro tra alcuni lavoratori precari durante un turno di notte in una fabbrica di carne, ha debuttato allo Yard Theatre in Hackney nel 2014 prima di essere ripreso al Temporary Theatre e al National Theatre di Londra nel 2015. Nel 2015 Alexander ha ricevuto il Quercus Trust Award ed è stato nominato Direttore Associato al Birmingham Repertory Theatre. Beyond Caring è stato ospitato nei teatri di tutto il mondo e nell’aprile del 2017 a Chicago ha debuttato con una nuova produzione statunitense ri-sviluppata da Alexander e prodotta dal Lookingglass Theater in collaborazione con la compagnia Dark Harbor Stories di David Schwimmer. LOVE ha debuttato al The National Theatre nel Dicembre del 2016 ed è stato in tournée in Inghilterra e in Francia. La BBC e la Cuba Pictures nel 2018, inoltre, hanno trasformato la pièce teatrale in un film. Nel 2017 Zeldin è stato nominato Artista in Residenza al The National Theatre di Londra e nel 2018 è stato il vincitore della Fellowship for Literature per il 25° anniversario della Arts Foundtation.

Crediti

Diretto da Alexander Zeldin
Scena Natasha Jenkins
Luci: Marc Williams
Suono: Josh Anio Grigg
Movimenti: Marcin Rudy
Con: Waj Ali, Emily Beacock / Rosanna Beacock (alternately), Anna Calder-Marshall, Luke Clarke, Janet Etuk, Nick Holder, Mimi Malaz Bashir, Yonatan Pelé Roodner

(Cast in progress)

Una coproduzione: The National Theatre of Great Britain e Birmingham Repertory Theatre
In associazione con: Odéon-Théâtre de l’Europe (Paris) e Festival d’Automne à Paris

Debutto: 13 Dicembre 2016 al Dorfman Theatre (London)
Love è stato creato al Dorfman Theatre – National Theatre di Gran Bretagna, nel Dicembre 2016, ed è andato in scena al The Birmingham Repertory Theatre nel Gennaio 2017.  Dopo essere stato ripreso al Queen’s Theatre, Hornchurch, di Londra nell’Ottobre 2018, lo spettacoo è stato in scena all’Odéon-Théâtre de l’Europe – ateliers Berthiers di Parigi e, nel Novembre 2018, alla Comédie de Valence. Il testo originale è stato pubblicato da Bloomsbury Methuen Drama nel 2016

In corealizzazione con
Teatro di Roma

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.