fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
Prima Nazionale

Caroline Guiela Nguyen

FRATERNITÉ – Conte fantastique


Un’inspiegabile catastrofe ha fatto scomparire parte dell’umanità costringendo coloro che sono rimasti a sostenersi a vicenda e ad affrontare insieme questo doloroso mistero. Parlano lingue diverse e si sono riuniti in dei centri di accoglienza allestiti in scuole elementari o materne, luoghi della memoria e del lutto pieni di schermi e di tecnologie attraverso le quali controllare i moti della terra, il susseguirsi delle eclissi, il ritmo del proprio battito cardiaco. Dopo aver ripercorso il passato coloniale della sua Saigon, la regista francese Caroline Guiela Nguyen ha riunito attrici e attori professionisti e dilettanti di diversa estrazione sociale per costruire una nuova narrazione che, prendendoci per mano, ci conduce in un futuro dal sapore favolistico. Qui con poesia e delicatezza si confondono realtà e fantascienza, piccoli momenti di vita che, come fremiti improvvisi, animano vite al margine, pronte a svanire nel nulla. Sono le testimonianze di un presente lanciato nello spazio come la luce di una stella, le fievoli luci della nostra fratellanza, un procedere all’unisono fino alla prossima eclisse.

Bio

Caroline Guiela Nguyen è una scrittrice e regista impegnata nel teatro e nella produzione video. Dopo aver iniziato il suo percorso di formazione come studentessa di sociologia, è entrata a far parte della scuola di recitazione TNS. Nel 2009 ha creato la sua compagnia teatrale Les Hommes Approximatifs il cui lavoro è sviluppato attingendo alle storie di vita e alle biografie degli stessi interpreti mettendo al centro della scena corpi e storie a cui il teatro generalmente presta poca attenzione. Tra le maggiori produzioni del gruppo: Se souvenir de Violetta (2011), Ses Mains, Le bal d’Emma (2012), Elle brûle (2013), Le chagrin (2015), Mon grand amour (2016). Dal 2015, Caroline Guiela Nguyen intesse una collaborazione con Joël Pommerat e la sua Compagnie Louis Brouillard oltre che con Jean Ruimi impegnato nella creazione di spettacoli al carcere della Maison Centrale d’Arles. Nel 2016, ha scritto e ideato una commedia radiofonica con Alexandre Plank e Antoine Richard, Le chagrin (Julie et Vincent) per la stazione radio France Culture come parte della serie Radiodrama. SAIGON, creato nel 2017, è stato presentato al festival Ambivalence(s) della Comédie de Valence e alla 71a edizione del Festival di Avignone. Dal 2017 al 2020 lo spettacolo è stato in tournée in una quindicina di paesi (Francia, Svezia, Cina, Germania, Australia, Vietnam…) ed è stato ospitato anche dal Romaeuropa Festival. È nel 2018 che la regista avvia insieme alla sua compagnia il ciclo FRATERNITÉ che conta fino ad oggi quattro creazioni: un film coprodotto da Les Films du Worso, Les Engloutis, FRATERNITÉ – Conte fantastique, realizzato nel 2021 e L’Enfance, la Nuit che sarà creato allo Schaubühne nel 2022. Caroline Guiela Nguyen è artista associata all’Odéon-Théâtre de l’Europe dal 2016

Crediti

Testo e regia: Caroline Guiela Nguyen
insieme a tutta la squadra artistica

Con: Dan Artus, Saadi Bahri, Boutaïna El Fekkak, Hoonaz Ghojallu, Maïmouna Keita, Elios Noël, Nanii, Alix Petris, Saaphyra, Vasanth Selvam, Anh Tran Nghia, Hiep Tran Nghia, Mahia Zrouki

Collaborazione artistica: Claire Calvi
Scenografia: Alice Duchange 
Costumi: Benjamin Moreau 
Luci: Jérémie Papin
Creazione sonora e musicale: Antoine Richard 
Video: Jérémie Scheidler 
Drammaturgia: Hugo Soubise, Manon Worms
Musiche originali: Teddy Gauliat-Pitois, Antoine Richard

Costruzione delle scene: Atelier du Grand T – Théâtre de Loire-Atlantique
Realizzazione dei costumi: Ateliers du Théâtre de Liège

produzione Les Hommes Approximatifs
produzione delegata Les Hommes Approximatifs, Festival d’Avignon

coproduzioni Odéon-Théâtre de l’Europe, ExtraPôle Provence-Alpes-Côte d’Azur*, La Comédie – centre dramatique national de Reims, Théâtre national de Bretagne – Rennes, Théâtre national de Strasbourg, Châteauvallon scène nationale, Théâtre de l’Union – centre dramatique national du Limousin, Théâtre Olympia – centre dramatique national de Tours, MC2: Grenoble, La Criée Théâtre national de Marseille, Le Grand T théâtre de Loire-Atlantique, Théâtre des Célestins – Lyon, La Comédie de Colmar – centre dramatique national Grand Est Alsace, La rose des vents – scène nationale Lille Métropole Villeneuve d’Ascq, Le Parvis Tarbes Pyrénées, Théâtre national de Nice, Théâtre du Beauvaisis – scène nationale

coproduzioni internazionali Prospero – Extended Theatre**, Théâtre national Wallonie-Bruxelles, Théâtre de Liège, Les théâtres de la ville de Luxembourg, Centro dramático nacional – Madrid, Dramaten – Stockholm, Schaubühne – Berlin, Théâtre national Dona Maria II – Lisbonne, Thalia – Hambourg, Festival Romaeuropa

con il supporto eccezionale di Direction général de la création artistique

con la partecipazione di Jeune théâtre national and of l’Institut français – Paris

con il supporto di Cercle de l’Odéon

FRATERNITÉ, Conte fantastique è la seconda parte del ciclo FRATERNITÉ che include le creazioni: Les Engloutin (2021), cortometraggio coprodotto da  Les Films du Worso e da Les Hommes Approximatifs ;L’Enfance, la Nuit, spettacolo creato alla Schaubühne di Berlino nel 2022.