fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Michele Dall’Ongaro


Michele Dall’Ongaro, classe 1957, dopo aver frequentato il Conservatorio di Santa Cecilia si perfeziona in composizione sotto la guida di Aldo Clementi. Nel 1978 è tra i fondatori dell’associazione “Spettro Sonoro”, tra le prime ad occuparsi della diffusione, produzione ed esecuzione di musica contemporanea. Da allora affianca l’attività creativa a quella organizzativa e di promozione.
È autore di numerosi saggi, voci enciclopediche ed articoli pubblicati da riviste e quotidiani. Per l’editore Pacini di Pisa cura l’analisi musicale di tutte le opere di Giacomo Puccini. È inoltre autore di un vasto saggio sulla musica moderna e contemporanea edito nell’Atlante del Novecento, per la Utet.
In qualità di consulente musicale collabora con la Rai e RadioTre; Fondazione Romaeuropa (1993-1999), Nuova Consonanza (è presidente da 1996-1999), Biennale di Venezia (curatore delle attività permanenti dal 1999), Festival di Sanremo (componente della Commissione Artistica per il 2001).
La sua versatilità si riflette anche nell’attività creativa. Musicista intimamente teatrale, ha composto opere e musiche di scena, due opere radiofoniche in collaborazione con Michele Serra (Jekill e Il signor Carmine ed altri animali) ed ha collaborato, insieme a Claudio e Daniele Abbado e Giorgio Pressburger alla realizzazione di materiali audiovisivi qualiAlexander Nevskij, La casa dei sogni, Flusso di coscienza.
Scrive e cura musiche di scena per Luca Ronconi, fra gli altri, e le sue opere sono eseguite da interpreti come Irvine Arditti, Luisa Castellani, Pierre-Yves Artand, Eugenio Colombo, Giuseppe Scotese, Ciro Scarponi, Massimo Dapporto e molti altri.
Variazioni sul nulla, per soprano ed ensemble, è una sua recente creazione