Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Daniele Abbado / Piero Milesi

Fiume di musica


Quattro ore di musica lungo un percorso che, fisicamente, attraversa Roma, un “non luogo” popolare, dimenticato e in decadenza, il Tevere, o “biondo Tevere”, come lo chiamano i romani.
Suoni, luci, immagini, fuochi d’artificio hanno creato una anomala scenografia per questo spazio abituato ad essere, da un secolo circa, ai margini della città, mentre prima – prima della costruzione degli argini – ne era una funzione attiva.
A partire dall’isola Tiberina, e fino all’argine in corrispondenza del Museo del Genio, tre grandi barche, circondate da canoe dei circoli sportivi, hanno risalito il fiume: sulle barche, svariati gruppi musicali hanno creato la loro musica interagendo, secondo il progetto musicale di Pietro Milesi, con gli effetti registrati ovvero i suoni della città quali campane, sirene, rumori d’acqua, macchine, motori. Lungo la navigazione alcune tappe hanno tentato un dialogo con la terra ferma dove altri palcoscenici ospitavano svariate dimensioni sonore. Le immagini, proiettate, di Antonia Mulas e Mario Sasso costruivano intanto una scenografia, mentale, senza soluzione di continuità.
Oltre venti i concerti presentati da altrettante associazioni cittadine che hanno liberamente spaziato dalla musica classica al jazz, al rock, al folk, al reggae fino alla latino-americana, al funky ed al rap: ancora una volta, accanto alla festa, il desiderio di dare un giusto spazio alle molte realtà musicali che animano la capitale.

Progetto Daniele Abbado (regia) e Piero Milesi (musiche originali)
Coordinamento artistico e musicale Michele Dall’Ongaro
Responsabile produzione tecnica Saverio Genovese
Responsabile organizzativo Vincenzo Cavaliere
Regista collaboratore Luca Scarzella
Assistente alla regia Alessandro Pestalozza
Collaborazione artistica Guido Levi
Immagini Antonia Mulas, Mario Sasso
Progetto immagini Daniele Abbado, Luca Scarzella
Ricerca e coordinamento immagini Ferruccio Nobile Migliore
Figurazioni pirotecniche Valerio Festi
Segreteria organizzativa Sabrina Cavatorta
Coordinamento tecnico e noleggio materiali Alcatraz – Roma

In collaborazione con Ministero della Difesa, Capitaneria di Porto di Roma, Comune di Roma – Ufficio Speciale Tevere e Litorale, Rai Radiotre, Tevere Expo, La Repubblica, Circoli Canottieri (Affari Esteri, Aniene, Tevere Remo, Roma, Tirrenia Todaro), Associazione Ambientalista Marevivo-Tevere vivo
Si ringrazia ENEL per la gentile concessione dei moduli d’illuminazione, EcoTevere di Giulio Bendandi e Augusto Moroni, per l’assistenza fluviale, a Pino e Alfredo per le barche “Gianicolo” e “Barbara”, Monsignor Canciani, a Gino Castaldo ed Ernesto Assante per il coordinamento dei gruppi musicali rock romani.

I luoghi dei concerti Il Tevere, l’isola Tiberina, Tevere Expò, Lo scalo de Pinedo, argine di Lungotevere della Vittoria, i circoli canottieri: Aniene, Tirrenia, Todaro, Roma, Tevere Remo

 

UN CONCERTO ITINERANTE SUL TEVERE
di Piero Milesi

Tre isole galleggianti risalgono il fiume. Raccolgono quelli che una volta erano i veri suoni della città. Li masticano e li trasformano come l’acqua trasforma la materia. Il fiume li restituisce alla terra non più originali, ma comunque sempre con la loro energia primaria in modo che la musica delle rive ne venga vitalmente irrigata. Si innescano così nuove cellule che si ricompongono in nuove musiche: il suono delle campane della basilica a valle gioca lungo il fiume e poi con i fuochi d’artificio a monte; la banda musicale dialoga coi suoni delle barche e una tarantella del centro Italia ha la possibilità di vivere questa volta con ritmi d’Africa. E i ponti che uniscono, questa volta scandiscono e segnano il passaggio da una sonorità all’altra e le acque impure, proprio perché purificatrici, portano ora con sé anche la musica.

 

NOTE DI REGIA
di Daniele Abbado

Alla stessa ora iniziare 4 ore di musica, moltiplicate per 3 spazi principali e diversi altri, per festeggiare la musica.
A Roma.
In questo caso sarà sul Tevere, alla ricerca di una possibile rievocazione.
All’interno, a legare questi spazi, un percorso di barche, l’elemento che deve congiungere il fiume e la musica. Quindi delle barche musicali, musicisti a bordo di ognuna, amplificati.
Partendo da questa base si deve sviluppare la narrazione, ciò che si intende come: lo spettacolo. Le luci, i fuochi, le immagini, i fumogeni. Dovremo puntare sulla trasformazione, per prima cosa del luogo stesso: il Tevere porta e contiene la propria storia. E la propria mitologia, da Virgilio a Pasolini. Perciò i ritratti delle statue romane di Antonia Mulas. Sugli argini, sullo schermo d’acqua e anche dalle barche, in movimento. Puntare a ottenere questo: che il fiume rievochi il suo essere stato luogo delle divinità.
Il contrasto con l’oggi è così enorme. Le tracce si sono perse, il Tevere essendo un’autostrada di rifiuti umani. Malato e abbandonato lì, tanto non lo si vede. Quindi anche Roma, le sue strade oggi, la pittura di Mario Sasso. E questi contrasti, da raccontare e trasformare quella notte, ma con leggerezza, navigando il fiume, facendo uno “spettacolo”.

 

PROGRAMMA

Isola Tiberina
BANDA DELLA MARINA MILITARE
Musica T. Mario (La ritirata), S. Matacena (Marcia della Marina), J. Strass (Lo zingaro barone), F. Ruccione (Inno alla Marina), W. Hautvalt (Fly past), G. Rossini (Mosè – Gran Marcia), G. Orsomando (Romanina), G. Rossini (Guglielmo Tell, Allegro finale della sinfonia), A. Cavalieri (Marcia alla Marina), G. Manente (Accademia)
Direzione musicale Luigi Franco

Palco Tevere Expo
IL TIMBA
Interpreti
Roberto Evangelisti, Paulo la Rosa, Roberto Dimas De Camargo, Wanda Battioli, Raffaele Califano, Andrea Caroselli, Paola Carletti, Maria Cecilia Fraternali, Ernesto Fantini, Fabiana Falauto, Luisa Giustini, Fabio Lo Curcio, Marco Moro, Marco Tomassetti, Nazzareno Vittori, Raniero Bassano, Raul Scebba, Rossella Blasetti, Michele Martino, Andrea La Malfa.
Programma laboratorio di percussione brasiliana condotto da Dimas Roberto De Camargo: ritmi di samba in uso nel Carnevale di Rio e di Bahia; laboratorio di percussione cubana: ritmi di rumba (yambù, guaguancò, columbia) e ritmi di conga, in uso nel carnevale cubano

Palco Tevere Expo
HORN CLUB ITALIANO
Musica
L. Cobb (Russian Rag), L. Shaw (Frippery – The Barbershop), R. Izzi (Movies Fantasy), A. Wunderer (Marsh)
Interpreti Stefano Aprile, Marco Evangelista, Marco Isacchini, Remo Izzi, Stefano Mangini, Rino Pecorelli, Massimiliano Picca, Adriano Romano, Ignat Velitchov

Palco Tevere Expo
ANIMALI MARINI
Musica
Francesco Marini (Asole), Charles Parker (Donna Lee), Francesco Marini (New), Maurizio Lazzaro (Viaggiano)
Interpreti Francesco Marini (sax alto), Maurizio Lazzaro (chitarra elettrica), Marco Siniscalco (basso elettrico), Massimo D’Agostino (batteria)

Palco Tevere Expo
SCUOLA POPOLARE DI MUSICA DONNA OLIMPIA
(Claudio Pacifici- Giovanni Di Cosimo)
Musica H. Mancini (Nice work if you can get it Pink Panter), P. Wood (2° movimento suite per 4 sassofoni), S. Joplin (Bethene Waltz), I. Albeniz (Sevilla), Gershwin (Liza), W. Shorter (007 Medley: Monty Norman’s theme, Live and let die, Thunderball, Goldfinger Count Basie Medley: Lil Darlin, Cute, Cornet Pocket Foot Prints)
Interpreti Stefano Del Gaudio (pianoforte), Gianfranco Rita (contrabbasso), Mauro Porega (tastiere), Mauro Domenichelli (chitarra), Fabio Balducci (batteria), Claudio Pacifici (sax contralto), Stefano Ribeca (sax baritono), Riccardo Williams (sax contralto), Stefano Barillà (sax tenore), Mauro Domenichelli (sax tenore), Giovanni Di Cosimo (tromba), Ugo Lancia (tromba), Elio Fortunati (tromba), Alessandro Bellinzoni (tromba)

Palco Tevere Expo
TETES DE BOIS
Musica
G. Becaud (Têtes de Bois), G. Becaud (Je te promets), L. Ferrè (St. Germain de Prés), S. Gainsbourg (Couleur cafè), C. Trenet (La mer), Kosma-Prévert (Les fueilles mortes), G. Becaud (La maison sur les arbres), J. Brél (Ne me quitte pas), L. Ferrè (Jolie môme), G. Becaud (Je suis seul ce soir Nathalie), Paolo Conte (La milonga), L. Ferrè (Parlez moi d’amour Vingt ans), L. Ferrè (La vie d’artiste), J. Brél (Les Flamandes), G. Brassens (Elegie d’un rat de cave), C. Aznavour (Hier encore), J. Brél (Le plat pays, Quand mon 6,35 me fait les yeux doux)
Interpreti Andrea Satta (voce), Angelo Pelini (pianoforte), Carlo Amato (contrabbasso), Alessandro D’Aloia (batteria), Luca De Carlo (tromba)

Palchetto Tevere Expo
STEFANO CARDI (chitarra)
Musica Fritz Kreisler (Liebesfreud, Liebesleid), Isaac Albeniz (Cadiz, Tango, Asturias)

LUCA SIGNORINI
(violoncello)
Musica J:S: Bach (Suite n. 1 in sol maggiore per violoncello solo BWV 1007, Preludio, Allemanda, Corrente, Sarabanda, Minuetto I, Minuetto II, Giga)

Scalo de Pinedo
ASSOCIAZIONE BELA BARTOK
Musica
Gioacchino Rossini (Spécimen de mon temps), George Gershwin (Songs, Rapsodie in Blue, trascrizione di Nicolò Iucolano)
Direzione musicale Nicolò Iucolano
Interpreti Cecilia Valdenassi (soprano), Ivano Silvani (pianoforte solista), Alessandro D’Andrea (violino), Massimo Lupi (flauto), Alessandro Fratta (flauto), Leonardo Abbruzzo (clarinetto), Giovanna Pazienza (saxofono contralto), Filiberto Palermini (saxofono tenore), Enrico Ghepardi (clarinetto basso)

Scalo de Pinedo
GRUPPO OTTONI DI PERUGIA
Musica
Scott Joplin (The strenous life), Massimo Bartoletti (Alla ricerca del ballo perduto, arrangiamento di Renzo Brocculi, Fantastic Polka), Elgar Howarth (Fanfara)
Interpreti Paolo Bantani, Mauro Basiglio, Davide Biagini, Paolo Scatena, Roberto Gamboni, Claudio Baffoni (tromba), Stefano Mangini, Stefano Mancini (corni), Luigi Germini, Mario De Santis, Alessandro Ferri, Eros Vasconi, Alessandro Cenda, Massimo Bartoletti (tromboni)

Scalo de Pinedo
BIG BAND DELLA SCUOLA POPOLARE DI MUSICA DI TESTACCIO
Musica
Marco Tiso (12 variazioni su un tema popolare)
Direzione musicale Danilo Terenzi
Interpreti Pino Favale, Gianfranco Dezi, Carlo Parretti, Vincenzo De Rosa, Luca Giustozzi, Loredana Marcone, Ferruccio Prini, Daniele Della Bruna, Cristiana Polegri, Davide Marinacci, Paolo Murlo, Franco Brandi, Marco Di Gennaro, Valerio Bonome, Germano Falcione, Mario Vari, Ettore Fioravanti, Yvonne Fisher, Francesco Consaga, Antonella Vitale, Cristina Majnero

Argine di Lungotevere della Vittora
ENDIADE
Musica
Il ballo dell’Argia, Cada Cancion, The puzzle, Minotaurus, Voci di stranieri
Interpreti Francesca Cassio (voce), Filippo B. De Laura (stick, chitarre), Tommaso Branca (batteria), Marco Mazzarotto (tastiere), Francesco Valente (chitarre)

Scalo de Pinedo
BANDA DELLA SCUOLA POPOLARE DI MUSICA DI TESTACCIO
Musica
Paris Canaille, America, El trio y el Ciclon, Chega de Saudade, A banda, La Strada, Fellini 8 e mezzo, Marche de la Garde, Consulaire a Marengo, Just a closet walk, Mister Volare, Wolverine Blues, il brano originale Signor De Pinedo scritto da Piero Milesi e Silvano Corte per questa occasione
Interpreti Fabrizio Paccagnini, Giulia Accardo, Alessandro Fuschiatto, Marina Mariani, Maurizio Cetrini, Mario Puglielli, Salvatore Forte, Maurizio Perri, Ferruccio Prini, Dario D’Angelo, Stefano Luzi, Pedro Scassa, Raffaella Brambilla, Stefano Donegà, Tommaso Priori, Marilena Tamiolaki, Giancarlo Vitaterna, Antonella Giallatini, Bruno Gherlanz, Pierino La Marra, Antonio Serravezza, Giuseppe Terranova, Franco Luisi, Enzo Cataldi, Mauro Ciavomi, Stefano Carrari, Caterina Quaranta, Antonio Marielli, Antongiulio Panizzi, Bianca Maria Liberti, Claudio Maioli, Giulio Quadrino

Palco Tevere Expo
BANDA DEI CARABINIERI
Musica
G. Verdi (I vespri Siciliani, sinfonia), G. Puccini (Madama Butterfly, antologia dall’Opera), P. Ma scagni (Cavalleria Rusticana, intermezzo), A.Ponchielli (La Gioconda, danza delle ore), A.T. Khaciaturjan (La Danza Delle Sciabole, dal balletto Gayaneh), G. Rossigni (La danza, tarantella), R. Wagner (La Walkiria, cavalcata), G. Verdi (Aida, finale II Parte I), L. Cirenei (La Fedelissima, marcia d’ordinanza dell’Arma dei Carabinieri), M. Novaro (Il canto degli Italiani, Inno Nazionale Italiano)

Argine Lungotevere della Vittoria
DIAPASON
Musica
da G. Paoli (El cielo), da A. Venditti (Recuerdate de mi), da L. Battisti (Azzurra e chiara), Diapason – Argon (Bicicletta), Diapason (La Picazion)
Interpreti Carlo Coppoli (voci/timbales), Paolo Marcomeni (voce), Claudio Coletti (tumba), Filippo La Porta (bongo e campana), Carlo Zaratti (basso), Renato Matrigiani (piano), Giancarlo Ciminelli(tromba), Massimo Guerra (tromba), Carmine Pagano (trombone)

Argine Lungotevere della Vittoria
THE NOTES OF SILENTE
Interpreti
Janusz Toczek (flauto), José Rogerio Martins De Almeida Rosa (violino), Claudia Grosso Couto (violoncello), Kristijan Toholj (basso), Nicola Ignjatovic (tastiere), Sinisha Pejcic (chitarra), Dragan Zivkovic (cetra e percussioni)
Tecnico del suono Nikola Konjevic

Argine Lungotevere della Vittoria
CHILDHOOD
Interpreti
Manux (voce), Maurizio “Angus” Bidoli (chitarra e voce), Gianfranco Gasdia (basso), Gabriele Cannone (batteria)

Argine Lungotevere della Vittoria
THE MOBSTERS
Interpreti
Michele Ferrarese (voce), Carola Dormicchi (voce), Emilio Gregori (basso), Christian Franco (chitarra e voce), Cristian Fortucci (tastiere e voce), Maria Grazia Ciaccio (sax alto), Italo Malpica (sax tenore), Roberto Corsi (batteria), Luca Giustozzi (trombone), Danilo Lamberti (tromba)

Argine Lungotevere della Vittoria
GRUPPO TAAKOMA
Di
Mory Thioune
Musica Appello di Sabar, Immigrato, Dgembe

Circolo Aniene
BOSIO BIG BAND
Orchestra d’organetti diretta da
Ambrogio Sparagna
Musica Ambrogio Sparagna (È festa, Dispari e pari, Uno s’è magnata la Dandai, Tamburi all’aria, Attarantata)

Circolo Aniene
QUINTETTO A FIATO DI ROMA
Musica
W. A. Mozart (aria Gli angui di inferno sentomi nel petto dal Flauto magico, trascrizione di Cesare Coggi), F. Danzi (Quintetto N. 1 op. 56, allegretto, andante mosso, minuetto, allegro), S. Barber (Summer Music op. 31), J. Strauss (Ouverture dall’opera Il pipistrello, trascrizione di Cesare Coggi)
Interpreti Bruno Paolo Lombardi (flauto), Antonio Verdone (oboe), Cesare Coggi (clarinetto), Stefano Mangini (corno), Andrea Corsi (fagotto)

Circolo Aniene
GRUPPO ITALIANO DI OTTONI
Musica
Henry Purcell (Trumpet tune), William Byrd (The earle of Oxford’s March), Tylman Susato (dalla cantata Su le sponde del Tebro: Sinfonia), Sergej Prokofiev (Marcia da L’amore delle tre melarance), Ennio Morricone (J.U.C. – Aniene), Nino Rota (Suite da Fellini 8 e mezzo), Chris Hazell (Mr Jums), George Gershwin (Medley)
Direzione musicale Francesco Vizioli
Interpreti Antonio Ruggeri, Roberto Antinolfi, Andrea Di Mario, Vittorio Magrini, Elia Gianluca Tiso (trombe), Angelo Giovagnoli (corno), Vincenzo Tiso, Maurizio Persia, Roberto Pecorelli, Sergio Sbudelli (tromboni), Augusto Mentuccia (basso tuba), Mario Di Stasio (percussioni)

Circolo Tirrenia Todaro
THE SEVENTY SOUL BAND
Musica
Sam & Dave (Hold on I’m coming), E. Floyd (Knock on wood), Sam & Dave (Soul man), J. Brown (I feel good), J. Brown (Sex machine), O. Redding (Sitting on the dock of the bay), S. Cropper (Sweet home Chicago), R. Charles (Hit the road Jack), S. Winwood (Gimme some loving), W. Pickett (In the midnight hour) O. Redding (Respect), Dobie Brothers (Long train running), W. Pickett (Treat her right), W. Pickett (Hard to handle), Dobie Brothers (Shout), Charles & Eddie (Would I lie to you), O. Redding (Mustang Sally)
Interpreti Randy Roberts (voce), Danilo Moussà Aceto (batteria), Luca Marcomeno(chitarra), Emi Guarneri (chitarra), Francesco Eleuteri Serpieri (basso), il maestro Pagani (pianoforte), Federica Zizzoli (sax), Pedro Estrada (synth)

Circolo Roma
ORCHESTRA DA CAMERA DI ROMA
Musica
G.F. Händel (Concerto Grosso in Mi minore op. 6 n. 3), A.Vivaldi (Concerto Grosso per violino solista e archi L’estate), W.A. Mozart (Serenata per archi Eine kleine nachtmusik, piccola musica notturna in Re maggiore K. 525 I mov.)
Direzione musicale Federico Amendola
Solista Luigi De Filippi (violino)
Interpreti Giorgio Sasso, Lorenzo Colitto, Fabio Vari, Olivia Centurioni, Gabriele Folchi (violino), Carla Santini (viola), Luca Peverini (violoncello), Antonio Sciancalepore (contrabbasso)
Presenta Ferruccio Amendola

Circolo Tevere Remo
TRIO ALLEGRO ITALIANO
Musica
J. Mercer (Autumn leaves), Kaper – Washington (Green dolphin street), M. Davis (Solar), T. Monk (Round Midnight), C. Parker (Donna Lee)
Interpreti Carlo Negroni (pianoforte), Fabio Battistelli (clarinetto), Francesco Neuroni (viola), Stefano Pagni (contrabbasso)

Circolo Tevere Remo
PICCOLA ACCADEMIA
Musica
C.Debussy (The little negro, allegro giusto), J: Ibert (Trois pièces brèves, Assez lent – Allegro scherzando – Andante – Allegro), G. Bizet (Jeux d’enfantes, trompette et tambour – Petit mari, petit femme – La toupie – La poupèe – Le bal), M. Arnold (Three Shanties, allegro con brio – Allegretto semplice – Allegro vivace)
Interpreti Natalia Dobrina Gospodinoff (flauto), Anna Rita Argentieri (oboe), Daniele Latini (clarinetto), Paolo Lauro (corno), Giorgio Mandolesi (fagotto)

Argine Lungotevere della Vittoria
SAINT LOUIS MUSIC ACADEMY

 

Rassegna stampa

“È stato tuttavia emozionante, alla fine – i vari gruppi musicali si erano sbizzarriti ad libitum, ma sempre senza forzare il volume di suono – quando una sorta di grande “Corale”, commosso e abbandonato ad un canto solenne (una composizione di Piero Milesi, avvolgente e appassionata), si è levato dal fiume contrappuntato da un “coro” di fuochi d’artificio, non fragorosi, ma dalla traiettoria lenta, ricadente in una pioggia di briciole colorate. Dalle rive si sono levati zampilli di fuoco, dorati e d’argento, come filari di alberi che davano anch’essi il senso di una vita da proteggere”.
(Erasmo Valente, Alla fine sul Tevere un canto di speranza, l’Unità, 7 luglio 1993)

“La manifestazione, organizzata in ogni minimo dettaglio da Daniele Abbado e Piero Milesi, ha preso il largo nel tardo pomeriggio dall’isola Tiberina con un concerto della Banda militare e un raduno di canoisti che ha dato il via all’happening fiumarolo. Nove musicisti, con percussioni, tastiere e strumenti a fiato, hanno salpato a bordo di tre “caravelle” musicali, la Barbara, la Palatina e l’Elisabetta, attrezzate di consolle, microfoni e amplificatori a mo’ di palchi galleggianti. Gli equipaggi: Paolo Fresu, Pierluigi Castellano e Antonio Caggiano sulla prima imbarcazione; Daniele Cherini, Emilio Galante e Gianluca Ruggeri sulla seconda; Eugenio Colombo, Daniel Bacalov e Fulvio Maras sulla terza. Inizia il tour a pelo d’acqua ed è tutto un risucchio di suoni metallici, magnetici, ipnotici. L’afa infuoca le banchine e dai parapetti del Lungotevere gli sguardi dei passanti incuriositi accompagnano, da una sponda all’altra, il viaggio delle band. […] Ultima tappa, l’argine di via Capoprati, nei pressi del piazzale Maresciallo Giardino all’altezza del Museo del Genio. […] Sotto i due grandi palchi montati sulla sponda, c’è chi segue rapito gli accordi di Angelo Sparagna e del suo gruppo e poi comincia a ballare a piedi scalzi sulle sonorità martellanti dei Taakoma. Arrivano le tre imbarcazioni ed è tempesta. Tempesta di note sorde ed eloquenti e di fuochi d’artificio. Naso in su, occhi sbarrati e bocca spalancata, si assiste a uno spettacolo di grande bellezza. Fiammelle e fasci di luce a pioggia, a razzo, a petalo, fosforescenti, dorati, argentei e di tutti i colori dell’arcobaleno, disegnano nel cielo geometrie fantastiche, senza limiti”.
(Luisa Mosello, Romaeuropa Festival. Ricomincio dal fiume, la Repubblica, 7 luglio 1993)

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.