fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Romaeuropa Festival 2013


Catalogo

The art reacts, con l’arte si può reagire, è la proposta -e l’augurio- alla città del Romaeuropa Festival-XXVIII edizione con 41 appuntamenti in 76 giorni di spettacolo, di cui 16 in prima italiana, e 27 opere nella mostra Digital Life, alla sua quarta edizione con il titolo Liquid Landscapes.

Dal 25 settembre per oltre due mesi su 12 palcoscenici, arrivano 67 protagonisti della scena contemporanea internazionale, come Thomas Ostermeier, Romeo Castellucci, Jan Fabre, Antonio Latella, Emanuel Gat, Sasha Waltz, Marlene Kuntz, Guy Cassiers, Ryoichi Kurokawa, Mattia Casalegno, Paul Thorel, solo per citare alcuni degli artisti, invitati «perché -spiega il Direttore Fabrizio Grifasi- offrano il loro sguardo sull’uomo del nostro tempo, con le sue contraddizioni, attraverso forme ed estetiche molto diverse, quasi che la molteplicità sia la cifra unificante di quel momento imprendibile che definiamo contemporaneità».

L’arte reagisce, interpreta, reinterpreta, spinge ad agire e a rischiare: prodotto dalla Fondazione Romaeuropa -presieduta da Monique Veaute-, in partnership con Telecom Italia, Romaeuropa Festival 2013 è reso possibile da una rete di sostenitori, pubblico/privata, italiana ed europea. Ne fanno parte il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, gli Assessorati alle politiche culturali di Comune di Roma e Regione Lazio; le reti culturali europee Réseau Varèse e Theatron; gli Istituti culturali, come il Goethe Institut e l’Accademia di Francia; le Ambasciate -Francia, Germania, Israele, Olanda, Spagna, la Delegazione del Québec-; le istituzioni romane, quali il Teatro di Roma, l’Università Roma Tre, i musei MACRO e MAXXI, il Teatro Eliseo, l’Auditorium Conciliazione, la Fondazione Musica per Roma, l’Accademia di Santa Cecilia, il Teatro Vascello; centri di produzione artistica come l’IRCAM e Le Fresnoy-Studio national des arts contemporains; la Fondazione Nuovi Mecenati. Un network complesso e prezioso per l’attività della Fondazione, indispensabile in questo particolare momento della vita del Paese. «È un vecchio sogno -commenta l’Assessore Ravera- di quelli che congeli facilmente nella categoria dell’irrealizzabile, che l’arte -musica, danza, teatro, istallazione-, senza steccati o titolazioni da archivio, invada il territorio e si proponga ai cittadini. Il Festival Romaeuropa è un miraggio realizzato, il viaggio che tutti vorremmo organizzare per noi stessi».

La collaborazione con Telecom Italia, espande il Festival all’universo del web con la rassegna Metamondi, 4 spettacoli in streaming live e on demand sul sito telecomitalia.com, un servizio che permette allo spettatore di interagire, grazie anche ai social network, aprendo così i teatri alle forme di comunicazione in tempo reale di internet. Metamondi accompagna il Festival fin dalla sua inaugurazione con The Goldlandbergs, l’ultima creazione di Emanuel Gat che prende le mosse dall’universo sonoro e musicale di Glenn Gould per una narrazione della vita attraverso la complessa natura delle relazioni umane; un tema che attraversa anche Continu, elettrizzante lavoro di Sasha Waltz, tra le coreografe che sta più imprimendo la sua cifra sulla danza contemporanea (The Goldlandbergs e Continu, sono realizzati in collaborazione con l’Auditorium Conciliazione). Nel calendario Metamondi, inoltre, Baba Sissoko, Bombino e il Dada Masilo’s Swan Lake.

Quest’anno Romaeuropa coinvolge alcune delle figure apicali del teatro internazionale: grazie alla proficua collaborazione con il Teatro di Roma a pochi giorni uno dall’altro arriveranno sul palcoscenico del Teatro Argentina Thomas Ostermeier -con la sua regia del capolavoro di Henrik Ibsen Hedda Gabler che vedrà esibirsi per la prima volta nella capitale la compagnia della Schaubühne di Berlino- e Romeo Castellucci con The four seasons restaurant che prendendo spunto da un episodio della vita di Mark Rothko si immerge nel rapporto tra società e artista, sull’onda di indimenticabili rime di Friedrich Hölderlin.
Sempre con il Teatro di Roma, ma sul palcoscenico del Palladium, Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni di Antonio Tagliarini e Daria Deflorian, una esplorazione disincantata, ironica e surreale della crisi che dalla Grecia si fa globale.
La presenza di questo duo è il segno del rinnovato interesse da parte di Romaeuropa per la drammaturgia più innovativa italiana, che si ritrova anche in Pictures of Gihan di Muta Imago (al Teatro Quarticciolo), azione teatrale che ricompone le tracce dell’avventura della primavera araba.

Nel frattempo al Teatro Eliseo arrivano due creazioni epocali di Jan Fabre -This is theatre like it was to be expected and foreseen e The power of theatrical madness-, spettacoli dove l’arte contemporanea si fa teatro, che decretarono l’affermazione internazionale dell’artista belga e, dopo trent’anni dal debutto, da lui rimessi in scena con gli straordinari interpreti, attori e danzatori, della sua compagnia Troubleyn. L’omaggio all’eclettico artista belga si prolunga al museo MAXXI con la personale STIGMATA actions & performances 1976 – 2013 -disegni, “thinking models”, collages, film, foto e documenti- curata da Germano Celant.
Sempre all’Eliseo, in prima nazionale Die Wohlgesinnten, un lavoro di Antonio Latella ispirato al romanzo shock Le benevole di Jonathan Littell e che vedrà in scena la compagnia della Schauspielhaus di Vienna.
Al Teatro Vascello, anche Guy Cassiers assieme all’attrice Katelijne Damen si ispira a un romanzo: è Orlando di Virginia Woolf, che trova le scene in uno squisito e fascinoso monologo dove l’interprete si confronta con una scenografia sapientemente animata.

Oltre Gat, Waltz, Fabre, la danza al Romaeuropa Festival spazia tra diverse culture e diversi continenti: Dada Masilo, giovanissima danzatrice e coreografa sudafricana, rilegge con energia e vitalità il celeberrimo balletto Il lago dei cigni in una spassosa luce contemporanea (Teatro Argentina), con Sfumato invece Rachid Ouramdane, francese con origini nel Maghreb, getta uno sguardo sui temi ambientali e gli effetti dei cambiamenti climatici, per uno spettacolo di raffinato e suggestivo impatto visivo (Teatro Eliseo), mentre l’israeliana Yasmeen Godder, presenta See her change, poetico viaggio nell’universo del corpo e della mente femminile (Palladium).
La scommessa su una nuova generazione di artisti, capaci di leggere e raccontare il mondo contemporaneo attraverso nuove estetiche e nuovi sguardi, si sviluppa inoltre attraverso DNA, rassegna curata da Annalea Antolini, che per il primo anno si affaccia sul panorama internazionale affiancando, agli artisti italiani, coreografi provenienti da Spagna, Olanda e Québec (Palladium e Opificio Telecom Italia). Sempre attenta a formazione, promozione e discussione, la rassegna mette in calendario incontri -DNA Talk-, Appunti Coreografici di autori giovanissimi (Nicola Galli, Claudia Catarzi, Anna Basti) e laboratori, accanto agli spettacoli dei coreografi Alessandro Sciarroni, Giorgia Nardin, Marco D’Agostin, Chiara Frigo e Emmanuel Jouthe, della compagnia Cani (vincitrice del bando 2013 Ripensando Theremin), degli spagnoli La Veronal, e dell’olandese Tabea Martin. Le nuove riflessioni sul discorso coreografico e la costruzione dell’immagine scenica sono amplificate, infine, nel progetto La danza in un minuto (promosso e curato da COORPI in collaborazione con Cinedans) che reinventa l’arte coreutica attraverso l’utilizzo delle tecniche cinematografiche.

Il respiro profondo di un continente abita il focus dedicato all’Africa, che dal “tuareg blues” di Omara “Bombino” Moctar, alle scorrerie musicali di Baba Sissoko, in concerto con Dj Khalab, si articola attraverso tre spettacoli di danza, Time and space: The marrabenta solo di Panaibra Canda, Qaddish di Qudus Onikeku, tutti al Palladium, e il già citato Dada Masilo’s Swan lake.

Protagonista del Festival è anche la musica, articolata attraverso le sue diverse forme espressive: al Palladium in prima italiana Aliados, opera di teatro musicale degli argentini Sebastian Rivas (compositore) e Esteban Buch (autore del testo), un vibrante apologo sulla memoria, personale e collettiva, attraverso due personaggi d’eccezione -gli alleati e amici Margaret Thatcher e Augusto Pinochet-, infiammato dalla fusione di musica acustica ed elettronica in tempo reale, una produzione dell’Ircam di Parigi.
Ancora al Palladium, tra musica, scienza e immagine, si muove invece La poesia della scienza dei Marlene Kuntz, un viaggio sonoro che fa esplodere l’orizzonte dei film del regista-scienziato francese Jean Painlevé. Su un versante diverso lavora invece Diego Buongiorno nel progetto The Bush, universo che unisce arti visive, performance e musica nel segno della fiaba.

Il collettivo Santasangre trasforma un gioiello della musica da camera del secolo scorso, Harawi di Olivier Messiaen, in un spettacolo di teatro musicale sulla calda luminosità dell’amore, nell’orizzonte cupo e alienato delle metropoli contemporanee (Vascello).
E ancora l’elettronica è protagonista di due appuntamenti dedicati a Luciano Berio: il primo è all’Opificio Telecom Italia, dove la musica del maestro scomparso dieci anni fa incontra i video di Devis Venturelli, il secondo al Parco della Musica per Il suono sospeso, che vede in scena il coro e i musicisti dell’Accademia di Santa Cecilia -produttore dello spettacolo con Fondazione Musica per Roma- i musicisti del PME e gli attori dell’Accademia Silvio D’Amico, introdotti da Nanni Balestrini.
Pianista e compositore, Carlo Boccadoro dedica invece un concerto a un altro titano della musica del Novecento, Karlheinz Stockhausen e al ciclo Natürliche Dauern, un viaggio per pianoforte solo nel puramente udibile (a Villa Medici).

Torniamo all’elettronica, ma di tutt’altro genere, con la rassegna Sensoralia al Brancaleone, nuove tendenze e cultura underground nello storico club romano con Alva Noto e Byetone, Martux_M e Luca Brinchi (Santasangre), Quiet Ensemble, Ninos du Brasil, e Nico Vascellari, i giovani Kutso e Carla Bozulich, quest’ultimo appuntamento coincidente con uno dei più attesi di Viva! la rassegna di musica nuova curata da Pino Saulo e la redazione di Battiti/Rai Radio3, che vede altre tre serate all’Opificio Telecom Italia con le suggestioni country di Rella the Woodcutter, le armonie stratificate e oblique di Margareth Kammerer e il violoncello rock di Francesco Guerri.
Il contributo di Rai Radio3 si estende al dopo spettacolo grazie al ciclo di incontri Appena fatto!, dialoghi con gli artisti guidati dalle voci di Radio3.

Per approfondire le tematiche del Festival e avvicinare gli artisti, contenuti speciali saranno online sulla Romaeuropa Web Tv (romaeuropa.net) e sul satellite con Sky Arte HD, ma Romaeuropa mette a disposizione del pubblico anche la nuova app e un Qr Code, stampato sulle pagine del programma, e i percorsi InFormazione, laboratori, incontri e lezioni destinati a studenti e a chi chiunque abbia il desiderio di sapere di più: Sottoventi, rivolto ai ragazzi al di sotto dei vent’anni; Condivisioni, per gruppi di studenti tra i 14 e i 18 anni; Crossmedialab, dedicato all’interazione tra le arti, e all’impiego di nuove tecnologie; Body stories spatial integration, laboratorio di video danza diretto da Daniel Belton; iriDico, progetto formativo dedicato alla danza con gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza, Università La Sapienza, e Uniroma3; CoreographersToday, introduzione alla danza, per il grande pubblico; il laboratorio di Teatro e Critica a cura della redazione della rivista omonima; Le storie della danza contemporanea, 5 lezioni al MAXXI; DNAmovement, workshop con Simona Bertozzi, Enrico Pitozzi e Marcos Morau/La Veronal, DNAvisioni, per allievi delle scuole di danza, DNAscritture, redazione composta dai ragazzi delle scorse edizioni di iriDico e DNALab, e Danza con i miei occhi, laboratorio di video danza diretto da Ernesto Spinelli.

dal 25 al 26 settembre
Emanuel Gat, Glenn Gould
The Goldlandbergs
Auditorium Conciliazione
Dall’incontro casuale e fulminante tra il coreografo Emanuel Gat e gli aspetti più segreti del lavoro di Glenn Gould nasce “The Goldlandbergs”, un grande...

28 settembre
Martux M Crew / Maurizio Martusciello
United Shuffle of America feat. Martux M crew
Brancaleone
Un percorso acronologico che focalizza sguardo e memoria su alcune delle più importanti voci narrative dell’ultimo cinquantennio. Una sinestesia di musica (elettronica + contrabasso...

dal 2 al 3 ottobre
Sasha Waltz
Continu
Auditorium Conciliazione
Sensuale, travolgente, melanconica e vitale, da vent’anni Sasha Waltz affascina il pubblico con le sue coreografie e convince la critica con la sua raffinata...

dal 04 al 06 ottobre
Rachid Ouramdane
Sfumato
Teatro Eliseo
Trasformare la danza in orgogliosa testimonianza è la cifra di Rachid Ouramdane, che con “Sfumato” affronta i temi ambientali e gli effetti dei cambiamenti...

5 ottobre
Kutso
Kutso
Brancaleone
Band italiana che, tra scherzo e provocazione, crea un’atmosfera surreale e sgangherata; tutto quello che serve è un pò d’irriverenza, per fare da tappeto...

06 ottobre
Carlo Boccadoro
Natürliche Dauern
Accademia di Francia Villa Medici
Una passeggiata attraverso l’invisibile, un paesaggio unicamente sonoro: ecco “Natürliche Dauern”, il ciclo pianistico di Karlheinz Stockhausen, presentato dal pianista e compositore Carlo Boccadoro. Con...

11 Ottobre
Sebastian Rivas
Aliados
Palladium
La memoria degli esseri umani può divenire la metafora della storia? È la sfida di “Aliados”, lavoro di teatro musicale in prima italiana di...

dal 12 al 13 ottobre
Antonio Latella
Die Wohlgesinnten
Teatro Eliseo
Si può capire il male, quello assoluto, comprenderlo fino a condividerne emotivamente le ragioni? È la sfida di “Die Wohlgesinnten”, il nuovo lavoro teatrale...

dal 16 al 17 ottobre
Jan Fabre
The power of theatrical madness
Teatro Eliseo
Testimonianza di una passione sanguigna e divorante per il teatro, “The power of theatrical madness”, è una creazione di Jan Fabre del 1984 divenuta...

16 ottobre
Germano Celant
Jan Fabre al MAXXI
MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo
La Galleria 4 del MAXXI ospiterà Jan Fabre: artista visivo e autore teatrale, noto per la sua opera innovativa e poliedrica. In una mostra...

17 - 18 Ottobre
Stefano Boni e Grazia Paganelli
La Poesia della Scienza
Palladium
«Ci vuole più fantasia a veder balenare milioni di elettroni in un millesimo di millimetro, che non a immaginare un sabba di streghe o...

19 ottobre
Ninos du Brasil, Nico Vascellari
Ninos du Brasil feat. Nico Vascellari
Brancaleone
Pensare che un collettivo come i Ninos Du Brasil, con le sue percussioni, sia in grado di evocare solo le atmosfere di Bahia, è...

20 ottobre
Jan Fabre
This is theatre like it was to be expected and foreseen
Teatro Eliseo
Fece un gran baccano “This is theatre like it was to be expected and foreseen” quando nel 1982 apparve sulle scene: dal vocio delle...

20 Ottobre
Luciano Berio e Luigi Nono
Il suono sospeso
Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
«L’avanguardia agita una poetica, rinunciando per amor suo alle opere, e produce piuttosto manifesti, mentre lo sperimentalismo produce l’opera e solo da essa estrae...

20 Ottobre
Diego Buongiorno
The Bush
Palladium
Un’idea immersiva, una favola originale che trasporta il teatro intero nel mondo onirico della fantasia che nasce dagli occhi; la prova impalpabile di quanto...

23 ottobre
Alessandro Sciarroni
Untitled – I will be there when you die
Palladium
Le Monde ha definito l’opera di Alessandro Sciarroni magnetica e anomala facendo particolare riferimento al suo “Folk-s” (2012) primo passo di un progetto più...

23 ottobre
DNAppunti Coreografici
DNA Appunti Coreografici
Opificio Telecom Italia
Si apre con un momento di intimità l’edizione 2013 di DNA: tre giovanissimi coreografi italiani Nicola Galli, Claudia Catarzi e Anna Basti, mostrano al...

dal 24 al 27 ottobre
Henrik Ibsen / Schaubühne
Hedda Gabler
Teatro Argentina
Lei, “Hedda Gabler”, la cattiva, la pericolosa per sé e per gli altri: il capolavoro di Henrik Ibsen torna sui palcoscenici capitolini nell’allestimento realizzato...

24 ottobre
Simona Bertozzi, Enrico Pitozzi
Pneuma
“Orphans” e “Chroma” sono il momento conclusivo del progetto “Pneuma”, un percorso teorico e fisico che la danzatrice e coreografa Simona Bertozzi e lo...

25 ottobre
Marco D’Agostin
Per non svegliare i draghi addormentati
Palladium
Ci sono frammenti di un universo consumato dal tempo e dalla crescita in “Per non svegliare i draghi addormentati”, nuova creazione del coreografo e...

25 ottobre
Tabea Martin
Tabea Martin
Palladium
Essere o non essere un danzatore. Sembra essere questo lo spunto iniziale di “Duet for two dancers”, lo spettacolo con il quale la coreografa,...

26 ottobre
Chiara Frigo, Emmanuel Jouthe
When we were old
Palladium
Prima di tutto c’è un incontro: quello tra la coreografa italiana Chiara Frigo e il coreografo del Québec Emmanuel Jouthe. Questa conoscenza, che si...

26 ottobre
Giorgia Nardin
Dolly
Opificio Telecom Italia
Il percorso di Giorgia Nardin, giovane danzatrice vista un anno fa a Romaeuropa con il suo “Dolly”, è emblema delle dinamiche creative che caratterizzano...

27 Ottobre
La Veronal
Siena
Palladium
Perché una compagnia spagnola come La Veronal, guidata dal coreografo Marcos Morau, sceglie di intitolare il proprio spettacolo con il nome di una delle...

27 ottobre
CANI
Good Vibrations
Opificio Telecom Italia
“Good Vibrations” è il titolo di una canzone del 1966 dei Beach Boys, il cui spunto iniziale, come raccontò nel 1995 Brian Wilson il...

dal 30 ottobre al 3 novembre
Romeo Castellucci / Socíetas Raffaello Sanzio
The Four Seasons Restaurant
Teatro Argentina
Romeo Castellucci con “The Four Seasons Restaurant”, la sua nuova creazione con la Socíetas Raffaello Sanzio, traccia una curva senza ritorno dal caos dei...

dal 6 al 10 novembre
Dada Masilo
Swan lake
Teatro Argentina
Un classico – spiegava Italo Calvino nelle sue “Lezioni americane”- deve poter apparire fedele a sé stesso e sempre diverso: la coreografia di Dada Masilo...

dal 7 al 10 novembre
Daria Deflorian, Antonio Tagliarini
Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni
Palladium
Una indagine esistenziale della crisi, intima e politica, è quello che Daria Deflorian e Antonio Tagliarini propongono in “Ce ne andiamo per non darvi...

7 e 8 novembre
Francesco Giomi, Tempo Reale /
Devis Venturelli
Luciano Berio / Tempo Reale / Devis Venturelli
Opificio Telecom Italia
Nel decennale della scomparsa di Luciano Berio, Romaeuropa rende un omaggio a questo protagonista della musica del Novecento con alcune delle sue opere più...

dal 12 al 13 novembre
Panaibra Gabriel Canda
Time and Space: the Marrabenta solos
Palladium
Il corpo metabolizza i depositi della storia per ritrovare sé stesso in “Time and Space: the Marrabenta solos” di Panaibra Gabriel Canda, danzatore e...

dal 13 al 17 novembre
Muta Imago
Pictures from Gihan
Teatro Biblioteca Quarticciolo
Con “Pictures from Gihan” Muta Imago ricompone tracce e frammenti di una vita individuale per ricostruire un avvenimento che ha segnato il nostro tempo,...

14 novembre
Omara Bombino Moctar
Tuareg blues
Palladium
Omara Bombino Moctar e il suo “Tuareg blues” che sta infiammando le platee internazionali rappresentano una miscela esplosiva, perché alla musica si unisce la...

14 novembre
Dj Khalab, Baba Sissoko
DJ Khalab / Baba Sissoko
Palladium
Un appuntamento al buio per generare molta luce: Baba Sissoko incontra Dj Khalab in un concerto dove la solare musica africana e il notturno...

15 novembre
Rella The Woodcutter
Rella The Woodcutter
Opificio Telecom Italia
Membro di Eternal Zio, Rella The Woodcutter è stato parte del collettivo The Rotten Wine Company e molti dei suoi album sono editi da...

15 novembre
Diamond Version / Alva Noto, Byetone
Diamond Version feat. Alva Noto + Byetone
Brancaleone
Il duo Diamond Version, composto dai tedeschi Alva Noto (Carsten Nicolai) e Byetone (Olaf Bender), propone da sempre un live set elegante, articolato nella...

dal 15 al 16 novembre
Guy Cassiers
Orlando
Teatro Vascello
La strabiliante epopea di “Orlando”, il romanzo di Virginia Woolf in cui il protagonista vive oltre trecento anni, da giovane è addirittura l’amante della...

16 novembre
Margareth Kammerer
Margareth Kammerer
Opificio Telecom Italia
Non solo cantante, ma anche compositrice e performer: la storia artistica di Margareth Kammerer inizia con componimenti minimal e suoni astratti, ispirati alla poesia classica...

dal 16 al 17 novembre
Qudus Onikeku
Qaddish
Palladium
Il rapporto con il padre, la storia, la memoria: c’è tutto questo in “Qaddish” di Qudus Onikeku, coreografo e danzatore, da oltre un decennio...

dal 21 al 23 novembre
Olivier Messiaen
Harawi
Teatro Vascello
Ciclo liederistico tra i più raffinati e intriganti del Novecento, “Harawi” di Olivier Messiaen, dalla sua dimensione puramente musicale trova la scena, trasformato da...

22 novembre
Francesco Guerri
Francesco Guerri solo/ Francesco Guerri + Carla Bozulich
Opificio Telecom Italia
“Prima di qualsiasi altra cosa allora si perderà” è il titolo del percorso di ricerca di Francesco Guerri, diviso tra il classico del Conservatorio...

23 novembre
Carla Bozulich's Evangelista
Carla Bozulich’s Evangelista
Brancaleone
Un’eroina della musica contemporanea, che ridefinisce i confini tra canzone d’autore, poesia urbana e sonorità d’avanguardia. Gli inizi tra industrial e alternative-rockers la portano,...

dal 23 al 24 novembre
Yasmeen Godder
See Her Change
Palladium
Una caleidoscopica esplorazione coreografica del pianeta donna è quanto propone Yasmeen Godder in “See Her Change”, un trio per svelare, tra squarci penetranti e...

EMANUEL GAT
The Goldlandbergs
Danza – Prima Nazionale
25 – 26 Settembre – Auditorium Conciliazione

SASHA WALTZ
Continu
Danza E Musica – Prima Nazionale
2 – 3 Ottobre – Auditorium Conciliazione

RACHID OURAMDANE
Sfumato
Danza – Prima Nazionale
4 – 6 Ottobre – Teatro Eliseo

KARLHEINZ STOCKHAUSEN/CARLO BOCCADORO
Natürliche Dauern
Musica Contemporanea
Prima Nazionale Dell’esecuzione Integrale
6 Ottobre – Accademia Di Francia Villa Medici

SEBASTIAN RIVAS/ESTEBAN BUCH/ANTOINE GINDT/PHILIPPE BÉZIAT
Aliados [Allies]
Teatro Musicale/Video – Prima Nazionale
11 Ottobre – Palladium

SCHAUSPIELHAUS WIEN/ANTONIO LATELLA
Die Wohlgesinnten
Teatro – Prima Nazionale
12 – 13 Ottobre – Teatro Eliseo

JAN FABRE/TROUBLEYN
The Power Of Theatrical Madness
Teatro/Performance – Prima Nazionale
Riallestimento Dall’originale Del 1984
16 – 17 Ottobre – Teatro Eliseo

JAN FABRE
Mostra
16 Ottobre –  gennaio 2014 – MAXXI

JAN FABRE/TROUBLEYN
This Is Theatre Like It Was To Be Expected And Foreseen
Teatro/Performance – Prima Nazionale
Riallestimento Dall’originale Del 1982
20 Ottobre – Teatro Eliseo

MARLENE KUNTZ
La Poesia Della Scienza
Musica / Video Arte
17 – 18 Ottobre – Palladium

DIEGO BUONGIORNO
The Bush – My Heart Is A Forest
Musica / Video Arte – Prima Assoluta
19 – 20 Ottobre – Palladium

LUCIANO BERIO/LUIGI NONO
Il Suono Sospeso Avanguardia E Sperimentalismo Negli Anni Sessanta
Musica
20 Ottobre – Auditorium Parco Della Musica – Sala Petrassi

NICOLA GALLI/CLAUDIA CATARZI/ANNA BASTI
Beyond/Sul Punto/Moto Perpetuo
Danza
23 Ottobre – Opificio Telecom Italia

ALESSANDRO SCIARRONI
Untitled – I Will Be There When You Die
Danza
23 Ottobre – Palladium

SIMONA BERTOZZI/ENRICO PITOZZI
Orphans/Chroma
Danza
24 Ottobre – Carrozzerie N.O.T

THOMAS OSTERMEIER/SCHAUBÜHNE BERLIN
Hedda Gabler
Teatro – Prima Nazionale
24 – 27 Ottobre – Teatro Argentina

TABEA MARTIN
Duet For Two Dancers
Danza
25 Ottobre – Palladium

MARCO D’AGOSTIN
Per Non Svegliare I Draghi Addormentati
Danza
25 Ottobre – Palladium

GIORGIA NARDIN
All Dressed Up With Nowhere To Go
Danza – Anteprima Nazionale
26 Ottobre – Opificio Telecom Italia

DANSE CARPE DIEM/EMMANUEL JOUTHE/CHIARA FRIGO
When We Were Old
Danza – Prima Europea
26 Ottobre – Palladium

CANI
Good Vibrations
Danza – Prima Nazionale
27 Ottobre – Opificio Telecom Italia

LA VERONAL
Siena
Danza – Prima Nazionale
27 Ottobre – Palladium

ROMEO CASTELLUCCI/SOCÌETAS RAFFAELLO SANZIO
The Four Seasons Restaurant
Teatro – Prima Nazionale
30 Ottobre – 3 Novembre – Teatro Argentina

DADA MASILO
Dada Masilo’s Swan Lake
Danza
6 – 10 Novembre – Teatro Argentina

LUCIANO BERIO/TEMPO REALE/DEVIS VENTURELLI
In my end is my music
La Musica Elettroacustica Di Luciano Berio
Musica / Video Arte
7 – 8 Novembre – Opificio Telecom Italia

DARIA DEFLORIAN/ANTONIO TAGLIARINI
Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni
Teatro – Prima Nazionale
7 – 10 Novembre – Palladium

PANAIBRA GABRIEL CANDA
Time And Space: Marrabenta Solos
Danza
12 – 13 Novembre – Palladium

MUTA IMAGO
Pictures From Gihan
Teatro
13 – 17 Novembre – Teatro Biblioteca Quarticciolo

DJ KHALAB/BABA SISSOKO
Back To The Future Of Ancient Africa
Musica
14 Novembre – Palladium

BOMBINO
Bombino Nomad Tour
Musica
14 Novembre – Palladium

GUY CASSIERS
Orlando
Teatro – Prima Nazionale
15 -16 Novembre – Teatro Vascello

QUDUS ONIKEKU
Qaddish
Danza – Prima Nazionale
16 – 17 Novembre – Palladium

MESSIAEN/SANTASANGRE
Harawi
Opera Contemporanea
21 – 23 Novembre – Teatro Vascello

YASMEEN GODDER
See Her Change
Danza
23 – 24 Novembre – Palladium

—-

UNITED SHUFFLE OF AMERICA
Feat. Martux-M Crew / Nea – Sensoralia Meets Minimum Fax
Live Concert/Performance
28 Settembre – Brancaleone

KUTSO LIVE CONCERT
Rock Am – Sensoralia
5 Ottobre – Brancaleone

NINOS DU BRASIL
FEAT. NICO VASCELLARI

Nea – Sensoralia
Live Concert
19 Ottobre – Brancaleone

DIAMOND VERSION
FEAT. ALVA NOTO + BYETONE

Nea – Sensoralia
A/V Live Set
15 Novembre – Brancaleone

RELLA THE WOODCUTTER
Viva! – Musica
15 Novembre – Opificio Telecom Italia

MARGARETH KAMMERER
Viva! – Musica
16 Novembre – Opificio Telecom Italia – H 19:00 – € Da 10 A 5

FRANCESCO GUERRI SOLO/
FRANCESCO GUERRI + CARLA BOZULICH
Viva! – Musica
22 Novembre – Opificio Telecom Italia

CARLA BOZULICH’S EVANGELISTA
Viva! – Musica
23 Novembre – Brancaleone

CANI
Good Vibrations
Danza – Prima Nazionale
27 Ottobre – Opificio Telecom Italia

LA VERONAL
Siena
Danza – Prima Nazionale
27 Ottobre – Palladium

ROMEO CASTELLUCCI/SOCÌETAS RAFFAELLO SANZIO
The Four Seasons Restaurant
Teatro – Prima Nazionale
30 Ottobre – 3 Novembre – Teatro Argentina

DADA MASILO
Dada Masilo’s Swan Lake
Danza
6 – 10 Novembre – Teatro Argentina

LUCIANO BERIO/TEMPO REALE/DEVIS VENTURELLI
In my end is my music
La Musica Elettroacustica Di Luciano Berio
Musica / Video Arte
7 – 8 Novembre – Opificio Telecom Italia

DARIA DEFLORIAN/ANTONIO TAGLIARINI
Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni
Teatro – Prima Nazionale
7 – 10 Novembre – Palladium

PANAIBRA GABRIEL CANDA
Time And Space: Marrabenta Solos
Danza
12 – 13 Novembre – Palladium

MUTA IMAGO
Pictures From Gihan
Teatro
13 – 17 Novembre – Teatro Biblioteca Quarticciolo

DJ KHALAB/BABA SISSOKO
Back To The Future Of Ancient Africa
Musica
14 Novembre – Palladium

BOMBINO
Bombino Nomad Tour
Musica
14 Novembre – Palladium

GUY CASSIERS
Orlando
Teatro – Prima Nazionale
15 -16 Novembre – Teatro Vascello

QUDUS ONIKEKU
Qaddish
Danza – Prima Nazionale
16 – 17 Novembre – Palladium

MESSIAEN/SANTASANGRE
Harawi
Opera Contemporanea
21 – 23 Novembre – Teatro Vascello

YASMEEN GODDER
See Her Change
Danza
23 – 24 Novembre – Palladium

—-

UNITED SHUFFLE OF AMERICA
Feat. Martux-M Crew / Nea – Sensoralia Meets Minimum Fax
Live Concert/Performance
28 Settembre – Brancaleone

KUTSO LIVE CONCERT
Rock Am – Sensoralia
5 Ottobre – Brancaleone

NINOS DU BRASIL
FEAT. NICO VASCELLARI

Nea – Sensoralia
Live Concert
19 Ottobre – Brancaleone

DIAMOND VERSION
FEAT. ALVA NOTO + BYETONE

Nea – Sensoralia
A/V Live Set
15 Novembre – Brancaleone

RELLA THE WOODCUTTER
Viva! – Musica
15 Novembre – Opificio Telecom Italia

MARGARETH KAMMERER
Viva! – Musica
16 Novembre – Opificio Telecom Italia – H 19:00 – € Da 10 A 5

FRANCESCO GUERRI SOLO/
FRANCESCO GUERRI + CARLA BOZULICH
Viva! – Musica
22 Novembre – Opificio Telecom Italia

CARLA BOZULICH’S EVANGELISTA
Viva! – Musica
23 Novembre – Brancaleone