Trilogy in Two <br> Opera mosaico
Andrea Liberovici
Helga Davis
Schallfeld Ensemble

Trilogy in Two
Opera mosaico

Trilogy in Two <br> Opera mosaico
6 Novembre 2019
Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
21
da € 8 a € 20
Acquista
Formula Passepartout
60'

Trilogy in Two è un’opera contemporanea intorno al tema della bellezza. Suddivisa in due atti è ispirata a tre figure: Faust simbolo dell’invenzione e dell’egoismo, Florence Nightingale, fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna ed esempio di solidarismo, Venezia sintesi di acqua e mosaici e contraltare di nuovi razzismi. A dominare la scena diretta da Liberovici sono Helga Davis (già protagonista dell’ultima edizione di Einstein on the beach di Robert Wilson e Philipp Glass) e lo Schallfeld Ensemble, realtà internazionale di musica contemporanea con sede a Graz.

Bio

Andrea Liberovici –  Figlio di Sergio Liberovici e di Margot Galante Garrone cresce a Venezia con la madre e con il musicologo Giovanni Morelli. Fin da giovanissimo inizia a studiare composizione, violino e viola nei conservatori di Venezia e Torino, e canto con Cathy Berberian. Contemporaneamente agli studi, quando aveva 14 e 16 anni, alla fine degli anni Settanta, ha composto e realizzato due dischi rock per la CGD di Caterina Caselli, che hanno avuto un buon successo. L’esperienza nello show-biz è stata fondamentale per capire rapidamente cosa non voleva: «chiudermi nella gabbia di un genere musicale a coltivare la mia vanità. Anche perché volendo non saprei quale gabbia scegliere. Wikipedia di oggi ci segnala 507 differenti “generi“ musicali dal barocco al medieval metal…». A 20 anni, abbandonato lo show-biz, ha continuato a studiare composizione ma questa volta con una modalità del tutto particolare: attraverso il teatro. Nel 1996 grazie al cruciale e fortunato incontro con Edoardo Sanguineti, fonda insieme al poeta e drammaturgo il “teatrodelsuono” che si applica alla sperimentazione di nuovi motivi delle relazioni musica-poesia-scena e tecnologie della elaborazione del suono e del montaggio. Liberovici, per la sua peculiarità e ricerca, è stato più volte definito come “compositore globale”, definizione sicuramente impegnativa ma che ben sintetizza il suo lavoro. L’ultima opera, Faust’s Box, è certamente un punto di sintesi di questa ricerca sulla interazione profonda fra i linguaggi.

 

Helga Davis – È un’artista interdisciplinare. Vive a New York. Collabora con compositori e coreografi. Nel 2011, David Keenan della rivista Wire l’ha descritta come una «una voce potente con una gamma quasi operistica e tutta la sensualità ferita di Jeanne Lee». Ha recentemente partecipato al revival di Einstein on the Beach, famosa opera di Robert Wilson e Philip Glass. Nell’aprile 2008 era stata una delle interpreti di The Blue Planet, con libretto di Peter Greenaway e regia di Saskia Boddeke. Nel febbraio 2008, Helga Davis ha condotto un’intervista con l’artista Kara Walker alla vigilia della retrospettiva a lei dedicata al Whitney Museum di New York. Ha scritto e interpretato un’opera multimediale, Imaginings, al Whitney Museum per la chiusura di questa retrospettiva, con la partecipazione di Lukas Ligeti, Pyrolator, e Kurt Dhlke. Nel marzo 2007, a Helga Davis è stato attribuito il premio ASCAP Deems Taylor Multimedia per avere ospitato 24:33: ventiquattr’ore e trentatré minuti dedicati a John Cage. In precedenza, ha fatto parte del cast di The temptation of St. Anthony, con la regia di Robert Wilson e libretto e musiche di Bernice Johnson Reagon del gruppo Sweet Honey in the Rock.

 

Schallfeld Ensemble – Ensemble internazionale di musica contemporanea con sede a Graz, conquista l’attenzione di critica e pubblico con il suo virtuosismo e il suo raffinato suono da camera. Le interpretazioni del gruppo prestano particolare attenzione al formato del concerto mirando a una nuova dimensione dell’ascolto, spesso attraverso progetti appositamente pensati per i luoghi che li ospitano. Fondato nel 2013 dall’incontro tra alcuni allievi del Klangforum Wien e alcuni studenti di composizione della Kunstuniversität Graz, l’ensemble è attualmente composto da musicisti di 8 nazionalità e riflette la diversità e i diversi interessi dei suoi membri. Schallfeld è regolarmente ospite in festival in Austria e all’estero ed è stato selezionato dal Ministero degli affari esteri/culturali come rappresentante del NASOM (New Austrian Sound of Music), un programma progettato per promuovere i giovani artisti austriaci a livello internazionale. L’ensemble è anche coinvolto in attività pedagogiche e progetti teatrali per bambini e adulti.

Crediti

Di: Andrea Liberovici
Con: Helga Davis, Schallfeld Ensemble
Direzione musicale: Sara Caneva
Musica, libretto, video, regia: Andrea Liberovici
Una Co-produzione: Teatro Nazionale di Genova e Fondazione I Teatri / Festival Aperto, Reggio Emilia con Schallfeld Ensemble

Novembre
mercoledì 6 21
Ricordami questo evento 2019-11-06 00:00:00 2019-11-06 00:00:00 Europe/Rome Trilogy in Two Opera mosaico Andrea Liberovici Helga Davis Schallfeld Ensemble Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna Romaeuropa info@romaeuropa.net