In: home

2 novembre 2017

Laboratori in inglese

ARTandSEEK offre per la prima volta a Roma visite guidate e laboratori d’arte per bambini insegnati interamente in inglese. Tutti i laboratori affiancano la discussione aperta di opere d’arte moderna e contemporanea, ad attività pratiche.

Cosa c’è di più divertente misterioso ed affascinante dei personaggi del circo?
Moltissimi grandi artisti si sono ispirati al mondo degli acrobati , dei clowns e degli animali del circo. Così faranno i nostri bambini. Osserveremo e discuteremo le opere di grandi maestri quali Picasso, Chagall, Polke e Bancheri. Realizzeremo poi, la nostra opera d’arte utilizzando disegno, pittura e collage. Il nostro piccolo circo si animerà di fantastiche creature realizzate dai bambini.

 

domenica 12

> dalle h 13:00 alle 14:30 FANTASTIC CREATURES: The circus
Animals // Animali del circo.

 

domenica, 19

> dalle h 13:00 alle 14:30 FANTASTIC CREATURES: The circus
Acrobats // Clowns e acrobati.

 

Info e prenotazioni:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

+ Il laboratorio è tenuto interamente in inglese.
+ Per i bambini che non parlano fluentemente la lingua ci sarà un assistente italiano.
+ Età consigliata: dai 6 ai 12 anni.
+ Quota di partecipazione: € 10
+ Registrazione obbligatoria su artandseekforkids

 

Durante le tre settimane di REf KIDS, lo spazio della Factory diventa un poliedrico playground, pensato per il giovane pubblico e le famiglie, destinatari privilegiati di un luogo accogliente in cui esperire oltre al gioco anche una fruizione artistica e approfondimenti su temi di attualità.

 

L’allestimento, concepito come un invito a un viaggio da favola, aperto ad un largo pubblico, prevede un’installazione site specific ideata dal teatrodelleapparizioni, un’opera della street artist AliCè, la mostra d’illustrazione Quindici Uomini ispirata al tema del mare e dei naviganti a cura di B17 Illustrations e uno spazio intimo arredato con le creazioni oniriche e sognanti di Fables’ Secrets, dove si tengono incontri di lettura e laboratori, in collaborazione con realtà e associazioni del territorio.

 

È dato inoltre spazio al libero gioco grazie ai mattoncini Edo, che permettono grazie alla loro versatilità di creare costruzioni fantasiose anche di grandi dimensioni.

 

Info:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

 

Aperture straordinarie:

+ mercoledì 15 novembre dalle h 15:00 alle 18:00
+ giovedì 16 novembre dalle h 15:00 alle 20:00
+ venerdì 17 novembre dalle h 15:00 alle 20:00
+ venerdì 24 novembre dalle h 15:00 alle 20:00

sabato 18 novembre
dalle 17:00

Il gioco è alla base della vita dei bambini e in parte, lo è anche per gli adolescenti. Oggi il tempo libero per il gioco si è trasformato, facendo spazio ai videogiochi e alle attività online. Bambini ma sopratutto adolescenti trascorrono la maggior parte della giornata tra smartphone, computer e videogiochi. Il rischio è una dipendenza da tecnologia che può sconfinare in diversi disturbi. Le patologie possono essere evitate con un previdente lavoro di educazione digitale e con una costante alfabetizzazione affettiva.

 

Con:
> Federico Tonioni
Dirigente medico presso il Day Hospital di Psichiatria e Tossicodipendenze del Policlinico Gemelli

 

> Andrea Angiolino
Inventore di giochi, giornalista e traduttore

 

> Ida Cortoni
Sociologa dei processi culturali e comunicativi Universita? LaSapienza, Roma

 

+ modera: Diletta Parlangeli, conduttrice di Kudos su Rai4, collabora con Wired

 

 

 

Info e prenotazioni:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

sabato 18 novembre
h 11:00, 15:00

Un laboratorio per genitori sulle forme di apprendimento, condotto da due esperte di apprendimento digitale e teatro e basate sulla tecnica del ‘game based learning’. Restare al passo con i mille modi di curiosare dei bambini richiede osservazione e impegno, soprattutto perché ogni bambino ha il proprio personale modo di esplorare e conoscere il mondo. Il workshop ha un doppio obiettivo: comprendere qual è la forma migliore per l’apprendimento dei propri fgli e a creare giochi educativi ‘su misura’. L’evento è curato dall’Accademia degli Stracuriosi ed è particolarmente indicato per genitori di bambini dai 5 ai 10 anni, insegnanti, educatori.

 

I laboratori sono a cura dell’Accademia degli Stracuriosi e tenuti da:
> Vania Cauzillo
Regista ed educatrice teatrale

 

> Cristina Palermo
Esperta di apprendimento digitale ed educatrice

 

 

 

 

 

Info e prenotazioni:

> massimo 20 partecipanti
> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net
> info@famigliapuntozero.com

sabato 25 novembre
dalle 17:00

Dopo ogni atto di terrorismo (che spesso coinvolge bambini e ragazzi) sui media e social network circola la domanda: «Come possiamo spiegare il male ai nostri bambini?». Il problema però non è chiedersi come spiegare ai nostri fgli perché succedono cose orribili, il problema è che ai bambini sono state edulcorate le favole e le narrazioni, privandoli sempre più della capacità di elaborazione simbolica della paura. Perché i genitori hanno paura della paura dei più piccoli.

 

Con:
> Nadia Terranova
Scrittrice e sceneggiatrice

 

> Simona Sparaco
Scrittrice e sceneggiatrice

 

> Giovanna Zoboli
Scrittrice ed editrice Topipittori

 

+ modera: Annalena Benini, giornalista de Il Foglio
+ letture a cura di: Federica Migliotti, Compagnia TeatroViola

 

 

 

Info e prenotazioni:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

sabato 11 novembre
dalle 17:00

Oggi in Europa i giovani sono tra i maggiori utenti del web e delle tecnologie mobili. La rete apre loro un vasto orizzonte fornendo la possibilita? di ampliare le loro informazioni e le opportunita? di apprendimento. Ma c’e? chi rende la rete un posto infrequentabile. Come nasce il fenomeno degli haters e dei cyber bulli e come possono i genitori, insieme ai figli, rendere la rete un posto migliore?

 

Con:
> Giovanni Ziccardi
Professore di Informatica Giuridica presso l’Università degli Studi di Milano

 

> Federico Ruffo
Giornalista e inchiestista Rai3

 

> Sostituto Commissario della Polizia di Stato Roberto Giuli del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma

 

+ modera: Antonio Sofi, Giornalista Rai3

 

 

 

Info e prenotazioni:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

2 novembre 2017

Genitori mediatori

sabato 18 novembre
dalle 10:00 alle 13:00

I genitori che portano a teatro un figlio assumono funzione e responsabilità di mediatori culturali.
Che cosa li spinge, quali obiettivi si prefiggono, quali criteri guidano le scelte?

 

Un incontro per riflettere insieme.

 

Nell’ambito di REf KIDS a cura di Giorgio Testa – Casa dello Spettatore

 

 

 

Info e prenotazioni:

> 06 45553050
> kids@romaeuropa.net

26 ottobre 2017

Tutto Delbono

Maestro indiscusso della scena teatrale contemporanea, Pippo Delbono ha costruito sin dal 1987, anno del suo debutto sulle scene, un immaginario potente capace di coniugare le nuove forme di teatro-danza all’urgenza di realtà spesso prive di voce, ora protagoniste di una visione teatrale lucida e dirompente.

 

Adesso voglio musica e basta è un percorso nel mondo musicale dell’attore e regista italiano ma anche un viaggio nei punti cardine della sua estetica e della sua biografia. Quattro appuntamenti in compagnia di Alexander Balanescu, Petra Magoni, Enzo Avitabile e Piero Corso e in dialogo con le più alte espressioni musicali di tutti i tempi.

 

ABBONAMENTO:

> 2 spettacoli: € 40 invece di 50
> 4 spettacoli: € 50  invece di 100

 

COME ACQUISTARE:

+ al telefono 06 45553050
+ in Opificio Romaeuropa Via dei Magazzini Generali, 20/a
+ online

 

PROGRAMMA:

Lunedì 6.11
Amore e carne
con Alexander Balanescu

 

Martedì 7.11
Il Sangue
con Petra Magoni
e Ilaria Fantin

 

Mercoledì 8.11
Bestemmia d’amore
di e con Enzo Avitabile

 

Giovedì 9.11
La Notte
su testo di
Bernard-Marie Koltès
con Piero Corso

30 agosto 2017

Vis à Vis

Nel programma di REf17 un progetto di Teatro e Critica tra audience development e approfondimento.

 

Vis a Vis si articolerà attraverso cinque incontri pubblici con altrettanti artisti o gruppi: si comincerà il 7 ottobre con un focus dedicato ad anni luce, un possibile nucleo di nuova scena romana curato da Maura Teofili; il 21 ottobre sarà la volta di uno dei gruppi più interessanti della scena performativa e della danza italiana, CollettivO CineticO; il 27 ottobre e il 2 novembre faremo confrontare 4 differenti compagnieAteliersi vs Lisa Ferlazzo Natoli + Gianluca Ruggeri e Biancofango vs Babilonia Teatri. Chiude il 25 novembre il gruppo tedesco She She Pop, qui in relazione con l’ensamble zeitkratzer.

 

Gli artisti saranno chiamati a confrontarsi su temi specifici e centrali nel lavoro creativo, come l’indipendenza e il rapporto con gli spazi(Anni Luce); teoria e pratiche del corpo, pensiero e movimento (CollettivO CineticO); il rapporto tra arte, realtà, storia e la politica (Ateliersi, Lisa Ferlazzo Natoli + Gianluca Ruggeri); nuove scritture ovvero l’impatto della drammaturgia contemporanea nel lavoro teatrale di ricerca (Babilonia e Biancofango); per terminare con un’indagine sulla relazione tra musica e performance live (She She Pop, Zeitkratzer).

 

Per la realizzazione del progetto nel segno di una continuità che vada oltre l’abituale configurazione in cui gli artisti e i mediatori incontrano un pubblico totalmente casuale, chiamiamo a raccolta un gruppo formato, un’avanguardia di spettatori che seguirà l’intero processo attraverso uno sguardo critico e partecipato. Presenza costante nel gruppo saranno gli operatori under 25 di Domino Pubblico, che avranno la possibilità di arricchire il loro giovane sguardo incontrando artisti e spettatori.

 

Vuoi far parte di questo plotone di occhi e orecchie? Vuoi approfondire alcuni dei più importanti temi della scena contemporanea avendo la possibilità di incontrare autori e protagonisti?

 

Per partecipare o chiedere informazioni
scrivere a teatroecriticalab@gmail.com
oggetto: Romaeuropa Vis a Vis

 

Educare al teatro è il nuovo progetto formativo destinato ai docenti delle scuole superiori di secondo grado che abbiamo ideato in collaborazione con Casa dello Spettatore e Biblioteca Centrale Ragazzi.

 

> Portare a vedere a Romaeuropa festival: come e con quale esito
Una serie di incontri tenuti da operatori della Casa dello Spettatore, due per ognuno degli spettacoli scelti: uno prima della visione per predisporre materiali per una didattica che ne faciliti la visione e uno dopo la per una verifica del lavoro.

 

> Birdie AGRUPACIÓN SEÑOR SERRANO
incontri a cura di Giorgio Testa
13 ottobre e 8 novemebre ore 16:45 – Biblioteca Centrale Ragazzi

 

 

> Unwanted DOROTÉE MUNYANEZA
incontri a cura di Laura Squarcia
27 ottobre e 22 novembre ore 16:45 Biblioteca Centrale Ragazzi

 

 

Romaeuropa Festival aderisce all’iniziativa Carta del Docente: sarà possibile usufruire del bonus dedicato agli insegnanti direttamente all’atto dell’acquisto dei biglietti.

 

Per info e prenotazioni:
Fondazione Romaeuropapromozione@romaeuropa.net / 06 45553050
Casa dello Spettatoreinfo@casadellospettatore.it

 

 

In collaborazione con

 

 

30 ottobre 2017

Cose di questo mondo #2

Cose di questo mondo sono due appuntamenti -curati da Internazionale in collaborazione con Romaeuropa festival- per parlare di migrazioni e violenza sulle donne, partendo dagli spettacoli Birdie di Agrupación Señor Serrano e Unwanted di Dorothée Munyaneza in programma al festival.

 

> sabato 11 novembre, ore 11:30
+ Opificio Romaeuropa
Via dei Magazzini Generali, 20/a

Dorotheè Munyaneza, autrice dello spettacolo, dialogherà con Nicola Blies e Stéphane Hueber-Blies, documentaristi e autori di Zero Impunity, un progetto multimediale di indagine e attivismo per combattere l’impunità delle violenze sessuali verso le donne, commesse durante i conflitti armati. L’incontro sarà moderato da Giuseppe Rizzo, giornalista di Internazionale.

 

Cover © Zero Impunity

11 ottobre 2017

Cose di questo mondo #1

Cose di questo mondo sono due appuntamenti -curati da Internazionale in collaborazione con Romaeuropa festival- per parlare di migrazioni e violenza sulle donne, partendo dagli spettacoli Birdie di Agrupación Señor Serrano e Unwanted di Dorothée Munyaneza in programma al festival.

 

> Venerdì 27 ottobre, ore 18:30
+ Opificio Romaeuropa
Via dei Magazzini Generali, 20/a

La compagnia catalana Agrupación Señor Serrano dialogherà con Carlotta Sami, portavoce di Unhcr per l’Europa del Sud, e Alessandro Leogrande, giornalista e scrittore. Insieme rifletteranno sul modo in cui i mezzi di comunicazione producono e diffondono stereotipi e razzismi, quando parlano di migranti e rifugiati. L’incontro sarà moderato dalla giornalista di Internazionale Annalisa Camilli.

 

 

29 agosto 2017

Re-Visioni

Attraverso lo sguardo su alcune delle proposte di REf17, Re-Visioni si propone di riflettere sui contenuti artistici degli spettacoli e sulle tecniche corporee usate dai singoli autori.

 

Obiettivo è tradurli in un laboratorio pratico conclusivo condotto da Diana Damiani, Maria Grazia Grosso, Chiara Ossicini e Ketty Russo, aperto a coloro che hanno assistito agli spettacoli su cui si andrà ad indagare.

 

Re-Visioni nasce dall’esperienza di DNA Visioni, progetto che per tre anni ha coinvolto le scuole Filomarino Lidia/Incontrotempo Asd, Ali Danza, Choronde e il Liceo Coreutico Giovanni Paolo II di Ostia, per aprirsi a un pubblico più vasto, fatto di danzatori e amanti della danza.

 

Necessaria la prenotazione: promozione@romaeuropa.net
Costo: € 40 

 

CALENDARIO:

Tre laboratori intensivi giornalieri, ideati con alcune tra le compagnie presenti nel Festival rivolti a pubblico e professionisti, che hanno voglia di approfondire in modo diretto la conoscenza del percorso vitale e creativo degli artisti.

 

 


Masterclass per professionisti con Ateliersi: C’è un filo logico e la gente c’inciampa
> € 30 incontro + spettacolo / 15 partecipanti / necessaria la prenotazione
> 27 ottobre / MACRO Testaccio – La Pelanda / h 12:00 – 16:30

 

La masterclass, rivolta ad attori, scrittori e drammaturghi condotta da Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi, si concentra sulla composizione, l’analisi e l’interpretazione scenica di brevi dialoghi generati dai partecipanti attingendo a ciò che la memoria trattiene, alle relazioni che si instaurano tra la genesi e la trascrizione, e alla trasformazione che lo sguardo altrui imprime alle proprie parole.
I dialoghi si distillano, vengono messi a fuoco, si connotano nella loro trasposizione in script, per poi ritornare a terra, ristabilendo un nuovo radicamento nel reale, nel corpo degli attori.
Si lavora sull’efficacia degli elementi che scolpiscono il ricordo, sulla precisione delle intenzioni, sulla costruzione anti-didascalica del senso, sulla presenza scenica e sul pensiero analogico che interviene durante il montaggio.

 

 

Case study con Agrupación Señor Serrano
> € 30 incontro + spettacolo / 10 partecipanti / necessaria la prenotazione
> 29 ottobre / Teatro Vascello /  h 11:00 – 13:30

 

La compagnia spagnola propone una sessione di due ore e mezza per scoprire il suo metodo di lavoro. La masterclass propone un esercizio pratico a modo di introduzione, una presentazione del percorso vitale e creativo della compagnia e, per finire, un case study molto concreto.
I partecipanti andranno sul palco di Birdie, dove si farà una dissezione dello spettacolo, mostrandone tutte le interiora, il processo di creazione e le soluzioni tecniche. I partecipanti potranno in questo momento intervenire per trasformare la sessione in un dialogo tra i diversi punti di vista e esperienze.

 

 

Workshop aperto a tutti con Babilonia Teatri
> € 30 incontro + spettacolo / 15 partecipanti / necessaria la prenotazione
> 4 novembre / Teatro India / h 10:00 – 15:00

 

Babilonia Teatri svolge un lavoro che va a indagare la possibilità di creare un teatro necessario per chi lo fa e per chi lo fruisce. Il loro intento è quello di raccontare e condividere un’idea di teatro che si fonda sul bisogno di interrogarsi sul nostro tempo, a partire dalle nostre inquietudini, dalle nostre contraddizioni, dai nostri tabù.
Il progetto prevede il coinvolgimento diretto del pubblico, interrogato su quale sia la questione bruciante in questo momento della loro vita. Provare a capire quali echi il loro sentire incontra nel mondo circostante, interrogarci su come queste echi possano prendere una forma e quale sia la forma più efficace per comunicare col fuori, col mondo e con quale fine.

 

 

Info e prenotazioni: +39 06 45553050 | promozione@romaeuropa.net

 

11 luglio 2017

Masterclass @ D.A.F.

Grazie alla presenza dei principali protagonisti della danza contemporanea internazionale durante REf17, in collaborazione con il D.A.F. – Dance Arts Faculty ed European Dance Alliance /Valentina Marini Management anche quest’autunno saranno avviate delle Masterclass esclusive pensate per danzatori professionisti.

Le compagnie che hanno messo la loro professionalità a disposizione dei partecipanti sono Sasha Waltz & Guests, Eastman di Sidi Larbi Cherakoui e The Holy Body Tattoo.

L’intento delle Masterclass @ D.A.F. è quello di creare da una parte un momento unico di studio e lavoro diretto insieme a coreografi e danzatori, dall’altra accompagnare tutti i professionisti partecipanti alla visione dello spettacolo in programma per Romaeuropa Festival 2017 presentato dagli stessi artisti.

 


 

> Numero massimo partecipanti:
25 per ogni appuntamento

 

> Info e prenotazioni:
produzione.spellbound@gmail.com

 

> Agenda:

Compagnia Data Ora
Sasha Waltz & Guests 23-set h 11 – 13
Sidi Larbi Cherkaoui/Eastman 27-set h 11 – 13
The Holy Body Tattoo 14-ott h 11 – 13

 

> Tutte le Masterclass si svolgono:
D.A.F. – Dance Arts Faculty c/o Lanificio Factory
Via di Pietralata, 159, 00158 Roma

 

> Costo delle singole Masterclass:
25 € + 25% di sconto sull’acquisto facoltativo dello spettacolo legato alla compagnia che ha tenuto la Masterclass